RUSSIA
28.08.2017 - 14:170

«La limitazione dei visti è un genocidio»

Duramente criticata la decisione degli Stati Uniti da parte della portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova

MOSCA - La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha duramente criticato la decisione degli Stati Uniti di limitare l'emissione dei visti non-immigrazione - per turismo, affari, lavoro e studio, ossia la maggioranza - definendo l'intera faccenda «un genocidio delle persone comuni».

Il ministro Serghei Lavrov, in occasione dell'annuncio da parte dell'ambasciata Usa a Mosca, aveva accusato gli Stati Uniti di voler «suscitare il malcontento» tra i russi, strategia tipica delle «rivoluzioni colorate» sponsorizzate da Washington. Lo riporta la Tass.

Potrebbe interessarti anche
Tags
stati
uniti
stati uniti
visti
genocidio
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-25 18:34:55 | 91.208.130.87