UNIONE EUROPEA
31.03.2015 - 18:170

Verso il bando dei sacchetti di plastica

Primo via libera dell'Europarlamento alle nuove regole per la riduzione dell'uso delle buste di plastica 'usa e getta'

BRUXELLES - Primo via libera dell'Europarlamento alle nuove regole per la riduzione dell'uso delle buste di plastica 'usa e getta'. A dare luce verde la commissione Ambiente a stragrande maggioranza (55 favorevoli, due contrari, sei astenuti).

"Questa è la prima volta che abbiamo mai concordato misure ambiziose per ridurre il numero di rifiuti di plastica nell'ambiente" commenta la relatrice dell'Europarlamento, la danese Margrete Auken (Verdi). "Come i Paesi apripista hanno dimostrato - ha aggiunto Auken - una diminuzione significativa del consumo dei sacchetti 'usa e getta' è possibile con politiche coerenti".

Secondo la normativa, che passerà al vaglio della plenaria dell'Europarlamento a fine aprile, entro la fine del 2025 gli Stati membri saranno tenuti a ridurre il consumo pro capite a 40 sacchetti di plastica di spessore inferiore a 0,05 millimetri (i più utilizzati), ma già entro il 2019 dovrà scendere a 90 (nel 2010 erano 176). In alternativa, i Paesi europei dovranno assicurare entro il 2018 che i consumatori paghino per poter utilizzare le buste di plastica ultraleggere, le cosiddette 'usa e getta'.

Dopo il prossimo passaggio all'Europarlamento, la nuova legislazione dovrà ricevere l'imprimatur finale del Consiglio Ue per poi entrare in vigore, a distanza di venti giorni dalla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Ue, probabilmente entro l'estate. A quel punto gli Stati membri avranno 18 mesi di tempo per recepire la legislazione europea in quella nazionale.

ats ansa

Potrebbe interessarti anche
Tags
plastica
europarlamento
sacchetti
usa getta
buste
buste plastica
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-16 02:55:32 | 91.208.130.86