Keystone
SIRIA
16.04.2018 - 16:060
Aggiornamento 18:31

Opac, manca l'autorizzazione dell'Onu

Oggi sarebbe dovuta iniziare la loro operazione a Duma, sobborgo teatro di un presunto attacco con gas tossici. Francia: «Abbiamo le prove»

DAMASCO - Il problema dell'accesso a Duma degli esperti dell'Opac «è legato alla mancanza dell'approvazione della missione da parte dipartimento della sicurezza del segretariato dell'Onu». Lo ha detto oggi il vice ministro degli Esteri russo Serghei Ryabkov citato da Interfax.

Secondo Ryabkov «la rapida risoluzione di questo problema è impedita dalle conseguenze dell'azione militare illegale di sabato di Usa, Gran Bretagna e Francia».

Francia: «Le nostre informazioni confermano l'attacco chimico» - «Le informazioni raccolte dalla Francia e dai suoi alleati attestano della realtà dell'attacco chimico in Siria»: lo ha detto il premier francese, Edouard Philippe, nel corso del dibattito (senza voto) all'Assemblea Nazionale di Parigi sulle operazioni congiunte contro il regime di Bashar al-Assad lanciate nella notte tra venerdì e sabato da Francia, Usa e Gran Bretagna.

Il braccio destro del presidente Emmanuel Macron ha tenuto a ribadire che «non siamo entrati in guerra contro la Siria o contro il regime di Assad (...) Ma nessuna soluzione politica potrà essere trovata fin quando l'uso dell'arma chimica resterà impunita». «La nostra risposta - ha insistito dinanzi ai deputati - era ampiamente giustificata».
 
 


 

1 sett fa Gli esperti Opac cominciano la missione in Siria
Tags
francia
attacco
opac
onu
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-23 17:30:49 | 91.208.130.87