Keystone / AP
BELGIO
05.02.2018 - 14:530
Aggiornamento 17:48

Abdeslam, chiesto il massimo della pena

Al terrorista e al suo complice viene contestato un tentativo di omicidio «in un contesto terroristico»

BRUXELLES - Il «massimo della pena», 20 anni di reclusione, con la privazione dei diritti civili e politici, per Salah Abdeslam e il suo complice Sofien Ayari. È la richiesta alla fine della requisitoria della procuratrice federale belga Kathleen Grosjean, che ha chiesto anche una «pena di sicurezza» di due terzi in virtù della nuova legge belga antiterrorismo, ossia che questa non possa essere scontata di più di un terzo e che quindi i due accusati non possano uscire di prigione prima di minimo 13 anni.
 
La requisitoria - Può andare «da 3 a 20 anni» di reclusione la pena che la procuratrice federale belga può chiedere per Salah Abdeslam e il suo complice, il tunisino, Soufian Ayari per la sparatoria commessa a Forest qualche giorno prima della cattura a Molenbeek, che ha messo fine alla fuga del solo sopravvissuto del commando degli attentati di Parigi.

«Non si rimprovera ad Abdeslam e Ayari un tentativo di omicidio semplice, ma in un contesto terroristico, ed è su questa base che bisogna definire la pena», ha detto la giudice Kathleen Grosjean. Per questo, «per i fatti contestati ai signori Abdeslam e Ayari, posso chiedervi una pena da 3 a 20 anni».

La requisitoria della procuratrice ha ripercorso quindi nel dettaglio i fatti avvenuti nella rue du Dries a marzo 2016. La giudice ha avvertito che il suo intervento sarà lungo, fino a due ore di durata.

La difesa - L'udienza del processo contro Salah Abdeslam e Sofien Ayari per la sparatoria alla rue du Dries a Forest è stata aggiornata a giovedì, con un taglio della durata prevista da 4 a 2 giorni. Lo ha deciso la presidente del Tribunale Marie-France Keutgen.

Questo consentirà anche un sollievo in termini di misure di sicurezza, dati gli ingenti mezzi dispiegati per garantirla trattandosi dell'unico sopravvissuto della cellula degli attacchi di Parigi che è detenuto nella prigione francese di Fléury-Merogis.

Inoltre permetterà all'avvocato di Abdeslam, il fiammingo Sven Mary, di studiare la requisitoria della procuratrice e di preparare la difesa, che avrà luogo giovedì pomeriggio dopo l'intervento in mattinata delle ultime due parti civili. L'avvocatura dello stato belga ha intanto chiesto 143mila euro di danni ad Abdeslam e Ayari per i danni causati, dato che due dei poliziotti rimasti feriti hanno un'invalidità permanente rispettivamente del 55% e 35%.
 
 

Tags
abdeslam
ayari
pena
procuratrice
requisitoria
massimo
salah
abdeslam ayari
requisitoria procuratrice
complice
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-05-22 13:27:54 | 91.208.130.86