Keystone
REGNO UNITO
06.02.2018 - 16:030

Assange: ricorso respinto, il mandato d'arresto rimane

I legali del fondatore di Wikileaks ritenevano invece che il provvedimento non avesse più senso

LONDRA - La situazione legale di Julian Assange non cambia. È stato respinto dalla Westminster Magistrates' Court di Londra il ricorso con cui si richiedeva l'annullamento del mandato d'arresto britannico che pende sulla testa del fondatore di Wikileaks fin dal 2012, per non essersi presentato in tribunale per un'udienza sulla sua cauzione.

«Non sono persuasa del fatto che il mandato d'arresto debba essere revocato», ha detto la giudice Emma Arbuthnot.

Per i legali di Assange, che da più di cinque anni vive come rifugiato nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra, il mandato aveva invece perso di significato essendo cadute le controverse accuse di molestia sessuale sollevate anni fa dalla magistratura svedese.
 
 

3 sett fa Assange, presentato nuovo ricorso contro il mandato di arresto
4 sett fa La salute di Assange «è in pericolo»
Commenti
 
Tags
mandato
arresto
assange
londra
ricorso
mandato arresto
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-22 08:01:23 | 91.208.130.87