Keystone
ARGENTINA
12.01.2018 - 16:370

Trovato il registro dei figli delle desaparecidas

«Al Papa l'idea è piaciuta, ci ha chiesto di rendere noto il registro attraverso la stampa, di socializzarlo», ha dichiarato Monsignor Santiago Olivera

BUENOS AIRES - In Argentina la Chiesa ha annunciato di aver scoperto il registro dei battesimi celebrati nella Scuola di Meccanica della Marina (Esma) fra il 1975 e il 1979, quando la sede di questo organismo era diventata il principale centro clandestino di detenzione della dittatura militare.

Il documento, che la Chiesa consegnerà alle autorità, potrebbe risultare utile per identificare figli di nati da madri 'desaparecidas' e poi dati in adozione con nomi diversi ad altre persone.

Monsignor Santiago Olivera, responsabile pastorale delle Forze Armate argentine, lo ha annunciato alla stampa dopo un incontro in Vaticano con Papa Francesco. «Al Papa l'idea è piaciuta, ci ha chiesto di rendere noto il registro attraverso la stampa, di socializzarlo», ha dichiarato al portale news Infobae.

«Non so se questo libro di battesimi dell'Esma contiene molta informazione, ma certo può risultare utile», ha spiegato Olivera, sottolineando che «nel registro ci sono 127 battesimi celebrati in quel periodo. Bisogna indagare», perché «è possibile che qualche membro della Marina abbia fatto battezzare i suoi figli lì».

Secondo le stime delle organizzazioni di diritti umani, circa 5 mila detenuti sono passati per l'Esma durante la dittatura militare, il 90% dei quali sono stati uccisi. Secondo le Nonne di Plaza de Mayo, circa 500 figli di "desaparecidos" nati lì nel sono stati poi consegnati ad altre famiglie. Solo 126 hanno finora recuperato la loro vera identità.

Tags
registro
figli
papa
esma
battesimi
desaparecidas
olivera
stampa
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-07-20 01:01:30 | 91.208.130.86