Keystone
STATI UNITI
21.05.2017 - 09:000

Il cofondatore di Twitter si scusa per la vittoria di Trump

«Senza Twitter molto probabilmente non sarebbe diventato presidente», ha detto Williams. Trump, in qualche modo, è d'accordo

NEW YORK - Il cofondatore di Twitter Evan Williams ha chiesto pubblicamente scusa in un'intervista al New York Times per il contributo che il social media potrebbe aver dato alla vittoria elettorale di Donald Trump.

«È stata un brutta cosa perché senza Twitter molto probabilmente non sarebbe diventato presidente», ha detto Williams: «Mi dispiace».

Lo stesso presidente americano alcune settimane fa ha affermato che senza Twitter a quest'ora non avrebbe conquistato la Casa Bianca. Trump ha 30 milioni di follower sul suo account personale e viene criticato per comunicare tramite Twitter scavalcando spesso i media tradizionali.
 
 

11 mesi fa Ex direttore della Cia: «Trump è un utile idiota della Russia»
11 mesi fa Indagato il genero di Trump?
11 mesi fa Trump a Lavrov: «Comey è un pazzo, ora c'è meno pressione su di me»
11 mesi fa Flynn e consiglieri di Trump, «almeno 18 contatti con i russi»
11 mesi fa Audio shock: «Penso che Putin paghi Trump»
11 mesi fa Trump-Lavrov: la spia sarebbe giordana: «Attentato su un aereo»
11 mesi fa «Trump sapeva»
11 mesi fa Come può cadere un presidente degli Stati Uniti
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
twitter
trump
senza twitter
williams
vittoria
presidente
cofondatore
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-23 02:31:13 | 91.208.130.86