Cerca e trova immobili

CANTONEL'indebitamento record delle famiglie: «Confermate le difficoltà finanziare dei ticinesi»

13.04.23 - 06:30
L’economista Amalia Mirante spiega le ragioni del boom per Il Ticino nelle richieste di finanziamenti nel triennio 2019-2022
TiPress/Deposit
L'indebitamento record delle famiglie: «Confermate le difficoltà finanziare dei ticinesi»
L’economista Amalia Mirante spiega le ragioni del boom per Il Ticino nelle richieste di finanziamenti nel triennio 2019-2022

LUGANO - Ticinesi sempre più indebitati. Tra il 2019 e il 2022 è infatti esploso il numero di prestiti al consumo, a segnare una crescita che è la più alta in tutta la Svizzera: +400% (fonte MultiCredit). Dato che si inserisce in un quadro nazionale di corsa al prestito: +19% durante lo scorso anno, rispetto al 2019.

Dunque sempre più famiglie e persone in Ticino chiedono di ritardare o dilazionare i pagamenti, che sia per un elettrodomestico nuovo piuttosto che per l'auto, per una vacanza o per l'istruzione dei figli. E nel periodo preso in esame 2019-2022, a livello nazionale è il 2020 ad aver fatto registrare il picco della necessità di fare debito (+31% di prestiti rispetto al 2019) mentre a livello cantonale è il 2022 l'anno nel quale il valore dell'importo medio per prestito ha raggiunto il suo massimo 31'457 Chf (+14% rispetto all'anno precedente).

Ci chiediamo se la crescita record dei prestiti al consumo possa essere motivato solo dalla crisi pandemica passata. E lo facciamo con Amalia Mirante, economista e docente universitaria.
«Una relazione con la pandemia può esserci - spiega neo eletta al Gran Consiglio - In effetti, non dimentichiamo che molte persone, seppur supportate dalle misure messe in atto dalla Confederazione, come le indennità per orario ridotto o i prestiti Covid, hanno visto il loro reddito ridursi. Questo è accaduto alle persone dipendenti, ai lavoratori indipendenti, ma anche agli imprenditori. In questo senso potrebbe esserci un legame con l’aumento del prestito al consumo, ma probabilmente le ragioni di fondo sono da ricercare altrove».

Dove?
«Il Cantone Ticino mostra da sempre tassi di povertà, difficoltà finanziarie, ritardi nei pagamenti, numero di esecuzioni e fallimenti, dati relativi alla deprivazione materiale, indicatore che mostra difficoltà finanziarie nel possedere beni di consumo durevoli, maggiori rispetto agli altri Cantoni. Certamente possiamo cercare dati socio-demografici come la formazione, l’età, la nazionalità, che ci spiegano questa situazione, ma la causa primaria è sempre da ricercare, purtroppo, nei bassi salari che sono versati in Ticino rispetto al resto della Confederazione».

Se a sud del Gottardo sempre più spesso si dilazionano o ritardano i pagamenti, va specificato che il credito medio richiesto dalle famiglie ticinesi nel triennio 2019-2022 (28'183 franchi) è di valore inferiore (-28%) rispetto alla cifra media richiesta all'interno della Confederazione (39.025 Chf), che ha nei cantoni di Zugo (68.632 franchi), Ginevra (56,572 Chf) e Basilea Città (55,115 Chf) gli importi più onerosi. Questo dato è spiegabile solo con un differente costo della vita o c'è dell'altro?
«In realtà il costo della vita non è così alto da giustificare differenze così rilevanti. Quello che possiamo supporre è che ci sia una differenza sostanziale nel tipo di beni e servizi per i quali si accede al prestito al consumo. Potremmo supporre che in Ticino il prestito sia utilizzato per beni che potremmo definire di uso più comune rispetto ad altri Cantoni o comunque di minor costo. In aggiunta, non dimentichiamo che l’importo del credito dipende dalle possibilità finanziarie, che come detto poc'anzi, sono inferiori in Ticino».

Va però sottolineato che la cifra media richiesta a credito, nel nostro Cantone dal 2019 è andata sempre aumentando negli anni e ha raggiunto il suo picco nel 2021 (31'457Chf, +14% sull'anno precedente) dopo gli step intermedi del 2019 (24'559 Chf; +8%) e 2020 (27'543 Chf; +12%). Come spiegarsi questa continua crescita?
«La ragione che ritengo possa giustificare la crescita degli importi, a mio modo di vedere, è da ricercare sempre nei salari più bassi. L’aumento del costo della vita in Ticino è sempre più importante. E a fronte di questi aumenti, gli stipendi stagnano. Questo implica che si diventa sempre più poveri. Pensiamo a quanto incidono per esempio gli aumenti dei premi cassa malati o in questo momento gli aumenti degli affitti e delle spese legate all’energia».

Consulta HelloSafe Italia per più dispositivi.
Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

boro 1 anno fa su tio
Seccondo la mia opinione, gli stipendi andrebero bene anche cosi. Il problema sono gli aumento cassa malatia,affitti,ipoteche ecc... naturalmente le tasche ne risentono. se lo stipendio aumenta le aziende per far fronte al bilancio devono aumentare anche loro.

Duca72 1 anno fa su tio
Leggendo i commenti trovo sempre critiche e colpe addossate ai Frontalieri . Io grazie anche a loro posso dare da vivere a diverse persone in Ticino. Purtroppo in Ticino spesso non si trovano figure qualificate e tanto spesso manca lo spirito di sacrificio.

Adegheiz 1 anno fa su tio
Risposta a Duca72
Ma piantala. Tu chiaramente non conosci il mercato del lavoro ticinese.

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Bravo corretto, pure noi siamo in 4 MAI posseduto una carta di debito, credito o altro, Telefono un S10, auto 1996 perfetta con 152'000 Km un gioiello ha tutto = alle nuove e consuma pure meno. Casa da 340mq calpestabili e un terreno di 1250mq. Alla banca meno di un affitto a Bellinzona per un 3 locali e mezzo e tra 9 anni finito di pagarla costruita nel 2005. Da sempre l'assegno figli va in una assicurazione vita per ognuno di loro. Per me e mia moglie 2 assicurazioni vita da 300.-/mese. Il primo figlio va al liceo a Coira. Basta saper SPENDERE.... NO debiti, NO leasing, No acquisti INNUTILI. Centellinare TUTTO e vivere secondo le REALI POSSIBILITA. le vacanze le risparmio prima e se ci sono i soldi ci vado altrimenti NO !! LONTANO dalle Banche e da chi ti promette denaro.... IMPARATE A RISPARMIARE 1° COSA da insegnare dall'ASILO con tanto di materia alle ELEMENTARI - MEDIE .....

Baxy91 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Scusa non credo di aver capito bene.. ho letto i suoi commenti. Certo è stato furbo a costruirsi al meglio la vita. Io ho suoceri e genitori nello stesso paesino e sono contenta di poterci essere.. mi consiglia di andare a vivere in Italia perché qua si vive stretti? da come parla sembra che ritenga che tutti dovrebbero fare come lei e qua in Ticino ci rimarrebbero solo ancora le imprese.. non le sembra triste ? Non è una soluzione costruttiva da proporre a chiunque. Io personalmente ho aiutato tante persone durante la crisi covid che per un motivo o l’altro avevano necessità. Se perdi posto di lavoro e non puoi pagare il riscatto del leasing, rimanendo senza macchina, per tanti possibili impieghi sei già scartato di partenza (soprattutto ristorazione, vedi in amministrazione, operai etc). Tant’è che la gente così soprattutto vive su per i Monti (più scomodi per arrivare nelle città) già per pagare meno affitto e manca solo che perdano il mezzo. Comunque penso che nell’ottica della crescita del tasso d’interesse qualcuno abbia deciso di chiederlo prima del dovuto..

yvan 1 anno fa su tio
Quando la politica non è in grado di fare il proprio lavoro la colpa è degli stipendi bassi causati da frontalieri. Per una manica di buffoni in mano alle lobby niente è più facile che inserire la scusa e il capro espiatorio nella stessa frase.

Brissago 1 anno fa su tio
Risposta a yvan
Inutile dare sempre la colpa hai frontalieri quando vivi in un Cantone pieno di Lazzaroni mantenuti! con 3 lavori al giorno arrivo a 5 o quasi k al mese,non ho titoli di studio ma tanta voglia di lavorare! e quando ho subito diversi interventi ginocchio schiena mi sono reinventato un lavoro e non peso sulle spalle di nessuno! Lazzaroni invece di piangere andate a lavorare!

Adegheiz 1 anno fa su tio
Risposta a Brissago
I veri lazzaroni sono i datori di lavoro, che non vogliono formare personale

Libero 1 anno fa su tio
Abbassare i prezzi sarebbe molto più efficace

don lurio 1 anno fa su tio
Non preoccupatevi fate come me crediti BICOTIN , aspetta e spera ....... Pagare e Morire c'è sempre tempo.

Lello 1 anno fa su tio
va bene alzare i salari,ma poi molti dovrebbero cominciare ad aiutare i commercianti in Ticino,perché se si continua a fare la spesa in Italia io per compensare devo abbassare i prezzi,per abbassare i prezzi devo recuperare da qualche parte,e tutto si percuote sullo stipendio,nessuno vuole lavorare con stipendi bassi e vanno in Italia a fare la spesa,non so se è peggio chi entra a lavorare o chi esce a spenderli

LoveYourCountry 1 anno fa su tio
Risposta a Lello
Sono d’accordo solo parzialmente! Esiste il libero mercato e se i prodotti costano meno a pochi km di distanza oltre confine, non si può incolpare di sfrutta queste opportunità. Anche perché molto spesso i prezzi non sono giustificati… ci sono molti prodotti italiani che, nonostante l’IVA Svizzera sia più bassa, una volta che arrivano sugli scaffali elvetici costano il doppio o il triplo che in Italia (stesso prodotto). Qui la colpa non sta nel consumatore…

Lello 1 anno fa su tio
Risposta a LoveYourCountry
considera gli affitti italiani con gli svizzeri,gli stipendi svizzeri e italiani,anche se sono frontalieri guadagnano più del doppio dei loro colleghi,molti prezzi hai ragione sono sproporzionati,ma da qualche parte si dovrà pur. cominciare,perché non basta far diminuire i frontalieri se poi nessuno li rimpiazza

F/A-19 1 anno fa su tio
Risposta a LoveYourCountry
A proposito di prezzi alti, lunedì di Pasqua sul lungolago di Morcote 4 risotti a non so più cosa 40.- l’uno!!! Eravamo in 4 ma se ci fermavamo in terrazza non c’è la saremmo cavata con meno di 250.-, alla faccia.....

AddavenìBaffone 1 anno fa su tio
Oltre ai meri numeri sarebbe interessante anche capire quali sono le motivazioni per le quali viene richiesto il credito al consumo. Non si possono mettere sullo stesso piano le spese di prima necessità come, ad esempio, cambiare un elettrodomestico ecc con spese delle quali si potrebbe fare tranquillamente a meno. Poi immediatamente dopo ci sarebbe da chiedersi come mai una famiglia non abbia a disposizione 1000 CHF (vado per eccesso) cash per cambiare un elettrodomestico. Ed in questo caso la risposta dovrebbe darla la politica, per la quale "tutto va bene".

LoveYourCountry 1 anno fa su tio
Concordo con alcuni commenti: spendiamo troppo! Che i salari siano bassi è un dato di fatto, ma ogni singolo individuo deve rivedere le proprie spese.. viviamo troppo a credito, acquistiamo prodotti e servizi non adeguati al nostro salario solo perché ci vergogniamo ad ammettere che “non ce lo possiamo permettere”! E non sto parlando di spese grandi, ma di piccoli acquisti frequenti e non indispensabili. Abbiamo la tendenza a paragonarci con gli altri attorno a noi o sui social..

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a LoveYourCountry
LoveYourCountry.... Cito: Abbiamo la tendenza a paragonarci con gli altri attorno a noi o sui social.. COSAAAAAA ma dove vivi... i DISSOCIAL e gli ALTRI ????????? Vivi la tua vita svegliaaaaa Hallo ma i neurons girano

Golf67 1 anno fa su tio
Che ci siano margini di miglioramento sui salari ci sta. Ma di fondo non cambierebbe molto la situazione. La verità è che spendiamo troppo rispetto alle entrare. Queste analisi sono fatte al tavolo d’ufficio, senza tastare il polso della popolazione! L’articolo è sicuramente frutto della richiesta di Mirante, sulla scia della sua elezione.

Granzio 1 anno fa su tio
Risposta a Golf67
L’articolo è sicuramente frutto della realtà dei fatti. Le elezioni contano come i cavoli a merenda e solo per i rosiconi.

Adegheiz 1 anno fa su tio
Ma non diciamo scemenze. Nessuno ti obbliga a fare un leasing per la macchina o a buttare soldi al casinò

Wwww 1 anno fa su tio
Risposta a Adegheiz
Si ma purtroppo non ce nessuno cha ha la macchina prorpia…è scioccante. Tutto apparenza ma solo puff. Per questo tutto questo sistema non funziona. Macchine telefono vestiti vacanze….tutto super e di marca,con?Niente perchè non ci sono i cash…🇨🇮🇨🇮

Wwww 1 anno fa su tio
Risposta a Adegheiz
….c‘è….

Ruse 1 anno fa su tio
Risposta a Adegheiz
O a comperare ogni anno l'ultimo Iphone

vulpus 1 anno fa su tio
Risposta a Adegheiz
Si imitano altri stili di vita e si vive sopra le proprie possibilità, nella maggior parte di questi casi. I finanziamenti sono attrattivi e non fanno che aumentare le situazioni debitorie. Purtroppo con questo sistema di agire le persone scialaquano e non hanno un minimo di riserva. E qualsiasi contrattempo che arrivi mette in difficoltà. Aumentare gli stipendi ? Sembra la soluzione del gatto che si mangia la coda. Per aumentare gli stipendi significa che il prodotto del lavoratore aumenterà di prezzo e di conseguenza non cambia nulla. E smettiamola con questa storia dei confronti con i frontalieri. In Italia la gente non stà meglio di noi, tranno quelli che fanno in avanti e in dietro tutti i giorni magari con diverse ore di strada. Per qualcuno sembrerebbe sufficente diminuire gli stipendi ai frontalieri e la soluzione è sul piatto. Siamo un Sonderfall anche a confronto con la Svizzera interna. Si gli stipendi sono superiori, ma un caffè lo paghi tranquillamente 4/5 franchetti.

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a vulpus
Vulpus .... vivi di "racconti" delle favole..... Ti cito 1 solo cantone ma potrei elencarne MOLTI ALTRI. Cantone Argovia: Tutto quello che acquisti Lidel , Aldi, Migros, Coop, Coforama, Ikea, Inderdiscount, Hoby, Manor, Junbo, Brico, ecc. ecc. COSTA = come in TICINO, cassamalati paghi MENO migliori prestazioni, Assicurazione Vita costa meno la parte rischio = metti da parte di più. Assdicurazioni auto costano meno perché meno incidenti o furbetti del carozziere ecc. ecc...... Ma se desideri ti elenco altre 20 o 30 voci MENO CARE che in Ticino.... Peccato per VOI !! per il medesimo lavoro AG 7'857.-/mese + 13esima TI = 5'693.-/mese + 13esima. ....... Assegni per figli (AG ) non sono considerati parte dello stipendio dal datore di lavoro .... (TI) sono una "MANNA" per i datori di lavoro cosi ti pagano meno perché lo considerano parte integrante dello stipendio. ADDIO BALUBA

vulpus 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
I tuoi esempi , non dicono nulla di nuovo, in quanto sotto già ti contraddici. Non sembra propio che in Ticino ci siano solo persone lalla canna del gas.

Lello 1 anno fa su tio
Risposta a Wwww
noi siamo in 5 abbiamo due auto,niente leasing,niente telefonini ultimo grido,niente puff,solo ipoteca casa e paghiamo meno che in affitto,non sono dottore,faccio autista di veicoli pesanti,se si vuole ci si riesce

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Wwww
TUTTO quello che indosso, uso, conduco o guido é MIO PAGATO. Guido da 36 anni e MAI ho affittato auto (Leasing o prestiti vari ). Ho la sana abitudine di PAGARE le cose IO prima di ritirarle. Per inciso ho cominciato a lavorare nel 1996 con stipendi di 2'700/mese e negli anni mi sono costruito un mondo professionale. Oggi non scendo dal letto per meno di 9 - 12K/mese. Ma ho 3 AFC, parlo 4 lingue e ho accumulato esperienza in giro per il pianeta e la Svizzera..... Ogni giorno mi occupo di 5 professioni diverse contemporaneamente. Acquisitore/Venditore – Project Manager – Resp. Informatico - Resp. Import Export - Segretario direzione e presidenza. Tempo per i Dissocial = 0

Kai1979 1 anno fa su tio
Alzare stipendi? Non è possibile fidatevi… invece lo stato dovrebbe intervenire facendo abbassare i premi della cassa malati in modo netto e deciso, abbassare le tasse per le fasce medio povere, insomma abbassare i costi.. inientando liquidità nel tessuto economico, così facendo io potere d acquisto cresce… se si abbassano i costi della vita (sta diventando paese per ricchi e vecchi) vedi che le cose cambiano… 1o passo riguardare la tassazione a livello cantonale e federale abbassando le pretese statali (quindi cosa vuole dire? Basta spendere soldi per asfalti ecc…) vanno bene le nostre strade… 2o passo iniettare nelle casse dei sussidi cassa malati a livello ticinese in modo tale che chiunque cittadino abbia uno sconto cospicuo sui premi (portare al livello e media nazionale) 3o aiutare le piccole imprese all’assunzione di nuovi collaboratori indigeni facendo pagare meno i contributi sociale che un imprenditore si deve mettere a carico (NB: 4000.- di stipendio equivale per la ditta i costi sono di 5300.-) io per esempio avendo un piccola attività sarebbe impossibile.

Wwww 1 anno fa su tio
Risposta a Kai1979
Mia ma ci sta….Alzate gli stipendi aumenteranno i debiti.

francox 1 anno fa su tio
Non per niente ha fatto incetta di voti.

Wwww 1 anno fa su tio
Ma non è forse la cultura italian stile che provoca il problema? Voler avere tutto e non potertelo permettere?

IaM 1 anno fa su tio
Risposta a Wwww
Non credo proprio. Basta far i conti.

Dex 1 anno fa su tio
Risposta a Wwww
D’altronde siamo svizzero italiani

nisicom 1 anno fa su tio
Invece di diminuire il costo della vita, aumentiamo pure i salari in modo da pagare più tasse, casse malati, targhe ecc...... Il conto va sempre a favore del sistema, non del singolo

Bionda 1 anno fa su tio
Dopo vi chiedete perché la gente lascia il Ticino o la Svizzera fatevi una domanda ....

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Bionda
Me la sono fatta 24 anni fa +/- Risposta: ADDIO TICINO IMBUTO di infelicità e...... Benvenuta Svizzera Tedesca ......PUNTO e a CAPO ... ho vinto io ciao statemi bene.

Bionda 1 anno fa su tio
brava mirante finalmente qualcuno che ha capito la situazione . cercate di trovare soluzioni al più presto perché così non si può più andare avanti altro che andare in assistenza la gente

IaM 1 anno fa su tio
Risposta a Bionda
A chi decide va bene così. Loro guadagnano, con frontalierato meno spese ma a rimetterci sono gli altri e questo non interessa a nessuno se non alla mirante. Ma da sola cosa vuoi che faccia se non parlarne..... I costi saliranno ancora...

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Bionda
Non serve a nulla aumentare i salari. Se tutti in Ticino ricevete 6'000./mese +13esima minimo avrete debiti per 8'000 al mese. Ilproblkema é la cultura la capoccia. Vivete secondo le REALI possibilità. Il telefonino ve lo tenete per 5- 8 forse anche 10 anni. Lo cambiate quando é ROTTO non prima. Un esempio tra gli INFINITI che poteri citare

Bionda 1 anno fa su tio
Risposta a IaM
esatto.

Trionfx 1 anno fa su tio
.. Ecco che qualcuno inizia a vederci chiaro.. Salari bassi in. Ticino..

Rik830 1 anno fa su tio
Risposta a Trionfx
Si ma bisogna tutelare noi che viviamo qui ! Sembra invece che chi fa il frontaliere ha tutte le agevolazioni e chi vive qui deve morire di fame!!!!

Dex 1 anno fa su tio
Risposta a Rik830
Nessuno ti vieta di fare il frontaliere, invece di dare la colpa ai frontalieri

APR-DRONE 1 anno fa su tio
Risposta a Rik830
Nessuno ti vieta di fare il frontliere !!! Io lo faccio dal 2005 e sono SCAPPATO dal Ti-CINO imbuto di infelicità. Da allora A) mi pagano BENISSIMO B) La vita mi costa tutto meno che in TI-CINO C) Non ho problemi economici e non ho debiti con nessuno D) risparmio un sacco di $$

Bandito976 1 anno fa su tio
Risposta a APR-DRONE
Hai ragione, alla fine sei obbligato ad emigrare altrove perché qui sei indesiderato. Vuoi per colpa della politica, vuoi per colpa dei sindacati te ne devi andare!
NOTIZIE PIÙ LETTE