Keystone
ULTIME NOTIZIE Economia
REGNO UNITO
5 ore
920 milioni di euro per 148 carri armati
Il Governo britannico ha dato l'ok per l'acquisto dall'azienda Rheinmetall (RBSL)
GIAPPONE
1 gior
Entro 10 anni Philip Morris non venderà piu sigarette in Giappone
È l'obiettivo dichiarato da Jarek Olczak, direttore della multinazionale statunitense
SVIZZERA
1 gior
Non mangiate questi fichi, potrebbero contenere micotossine
L'allarme per un lotto di frutti secchi “Gourmet” a marchio Karaefe e con scadenza al 25 marzo 2020
STATI UNITI
1 gior
Le Tesla che si guidano da sole? «Non prima del 2022»
Lo sostiene l'azienda che ha incontrato le autorità della California e contraddice i tweet di Musk
MONDO
1 gior
I manager che hanno brillato nell'oscurità del Covid
Le ha raccolte Forbes, identificando imprenditori e leader che si sono messi in luce negli scorsi mesi
SVIZZERA
2 gior
Il rischio di una bolla immobiliare non è scongiurato
UBS percepisce dei rischi di liquidità in alcune zone del Ticino, del Vallese e del cantone di Neuchâtel.
STATI UNITI
2 gior
Perché al mondo in questo momento ci sono così pochi chip?
La crisi globale dei semiconduttori frena la produzione di tantissimi prodotti ma il Covid non c'entra
SVIZZERA
2 gior
Sunrise UPC: più clienti ma stagnano i ricavi
La colpa è del Covid e del roaming (che non c'è), entro la fine dell'anno un nuovo marchio (e un tv-box rivisto)
UNIONE EUROPEA
2 gior
Dissesto Ablv, bocciato il ricorso della banca lettone
L'istituto era finito nel mirino del Tesoro americano nel 2018. L'accusa? L'aver «istituzionalizzato» il riciclaggio
FRANCIA
2 gior
I parchi a tema riaprono, ma non le attrazioni
Via libera per i primi il 19 maggio, per le seconde bisognerà aspettare il 9 giugno
TICINO / SVIZZERA
09.04.2021 - 09:210
Aggiornamento : 11:04

Si muove il mercato del lavoro: cala la disoccupazione

Ciononostante, rispetto all'anno scorso i numeri sono ancora molto elevati

BERNA - La disoccupazione in Svizzera è sensibilmente diminuita in marzo ma rimane elevata in confronto all'anno scorso: rispetto a febbraio il numero dei senza lavoro è calato di 9985 unità, con un tasso che si è attestato al 3,4%, in regressione di 0,2 punti.

Su base annua l'incremento è stato di 0,5 punti, indicano i dati pubblicati oggi dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO).

Alla fine di marzo erano 157'968 le persone iscritte presso gli uffici regionali di collocamento (URC). Sull'arco dei dodici mesi si regista una crescita netta pari a 22’344 unità: concretamente in fila davanti agli sportelli vi erano il 16,5% di persone in più.

Il calo ha avuto luogo anche nel nostro Cantone

In Ticino nel terzo mese dell'anno il tasso si è attestato al 3,5%, con 6041 persone in disoccupazione (839 persone in meno rispetto a febbraio). Ciò equivale a -0,5 punti in confronto a febbraio 2021 e -0,1 punti in confronto a marzo 2020.

Nei Grigioni la disoccupazione è invece fissata all'1,8% (-0,2 punti in meno rispetto a un mese fa e -0,2 punti in meno anche rispetto a marzo 2020).

I cantoni romandi rimangono i più colpiti dalla disoccupazione

In particolare Ginevra e Giura dove il tasso è rispettivamente del 5,5% e del 5,4%. Seguono Neuchâtel (4,7%) e Vaud (4,6%). Nella Svizzera tedesca a registrare i valori più elevati sono Basilea Città (4,3%) Argovia (3,9%) e Sciaffusa (3,8%). Con un tasso dello 0,9%, Appenzello interno è invece il cantone con meno disoccupati, mentre perfettamente in linea con la media nazionale risulta Zurigo (3,4%).

Secondo i dati pubblicati dalla SECO in Svizzera il numero di giovani (15-24 anni) disoccupati è diminuito di 1'767 unità rispetto a febbraio a un totale di 15'561, ossia 1'005 persone in più (+6,9%) rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Il tasso per questa fascia di età si è attestato al 3% in calo di 0,3 punti su base mensile e in crescita di 0,2 punti nell'arco di un anno. Per quanto riguarda gli ultra 50enni, il tasso di disoccupati è del 3,4% (-0,1 punti su un mese e +0,7 punti su un anno).

Infine la SECO fornisce i dati sul lavoro ridotto del gennaio 2021 secondo i quali risulta che le persone colpite dal lavoro ridotto nel primo mese di quest'anno sono state 399'667, ovvero 105'989 in più (+36,1%) rispetto a dicembre 2020. A ricorrervi sono state 12'793 aziende (+36,9%) per un totale di 47'460. Il numero delle ore di lavoro perse è aumentato di 10'337’831 unità (+55,5%), a 28'948'168 ore. Nel corrispondente periodo dell'anno precedente (gennaio 2020) erano state registrate 189'157 ore perse, ripartite su 3'717 persone in 178 aziende. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
gmogi 4 sett fa su tio
Dai che io sono uscito dalle statistiche... ma non perché ho trovato lavoro...
gmogi 4 sett fa su tio
Dai che io sono uscito dalle statistiche... ma non perché ho trovato lavoro... così aiuto le statistiche
pillola rossa 4 sett fa su tio
Elezioni in vista
Ro 4 sett fa su tio
A questi dati mancano, come sempre, coloro che hanno terminato la disoccupazione è sono finiti in assistenza. Ecco cosa serve per vedere la realtà e non una mezza verità ticinese. Solo con un calcolo reale si potranno trarre le conclusioni, non prima. Questa mezza verità è solo di comodo ed un insulto a chi è alla ricerca di un lavoro. La vedo così giusto o sbagliato che sia.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-08 18:48:12 | 91.208.130.89