Archivio Depositphotos
SVIZZERA
02.07.2021 - 11:080

Le imprese elvetiche tornano a investire

Dopo un anno segnato dalla pandemia, i dirigenti sono più ottimisti

ZURIGO - Dopo un 2020 segnato dalla pandemia di coronavirus, le imprese svizzere vogliono rilanciare i loro investimenti. Le spese in equipaggiamenti e macchinari rappresentano la principale spesa, secondo quanto indica l'istituto di ricerca KOF nel suo bollettino.

L'anno scorso le società elvetiche hanno ridotto del 6%, in termini nominali, le spese d'investimento. Un dato comunque inferiore al -9% previsto inizialmente dagli imprenditori, sottolineano gli esperti zurighesi.

Per quest'anno, i dirigenti d'impresa sono più ottimisti e mirano su una crescita nominale degli investimenti del 7%, in particolare nei settori industria, costruzioni e servizi. In quest'ultimo ramo gli attori del commercio al dettaglio e all'ingrosso parlano di un'accelerazione fra il 12% e il 24%.

Un'eccezione risulta l'ambito alberghiero e della ristorazione, dove dopo un calo del 19% nel 2020, ci si attente un -30% nell'anno in corso.

Secondo gli economisti del KOF, questi dati suggeriscono che i progetti d'investimento accumulati e non realizzati durante la pandemia stanno per vedere luce. Le spese sono dovute in particolare alla sostituzione di materiali, alla protezione dell'ambiente e all'aumento della capacità produttiva.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 18:30:20 | 91.208.130.85