Keystone
Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch (foto d'archivio)
ULTIME NOTIZIE Economia
SVIZZERA
18 ore
Al lavoro sul curriculum? La novità dagli USA: le "mad skills"
Si tratta di competenze atipiche e curiose, come attività artistiche o sport estremi
Regno Unito
21 ore
Banksy: 25 milioni per l'opera che si è distrutta all'ultima asta
Si tratta della nota "Girl With Balloon", la cui metà inferiore è rimasta "triturata" nel 2018
MONDO
1 gior
Scatto del bitcoin, si riporta a quasi 60'000 dollari
La criptovaluta gode del vento in poppa dell'atteso via libera, negli Stati Uniti, del suo primo ETF sui futures
ITALIA
1 gior
Alitalia: ieri sera l'ultimo volo
La storia della compagnia aerea si è conclusa giovedì sera nella capitale, con l'arrivo dell'ultimo aereo alle 23.22
FOTO
INDONESIA
1 gior
L'isola di Bali si apre ai turisti, ma per ora non ce n'è neanche uno
L'isola era rimasta in lockdown da aprile, nei prossimi giorni non sono ancora previsti voli internazionali
CINA
1 gior
Microsoft ha chiuso LinkedIn in Cina
Quello che resterà sarà una bacheca digitale, senza funzioni social. La decisione arriva dopo pressioni governative
SPAGNA
1 gior
Bolletta della luce: un aumento del 44% in un anno
Il Governo spagnolo sta intanto valutando le possibili misure per limitare l’impatto del rincaro dell'energia
SVIZZERA
2 gior
Gli orologi svizzeri, guidati dalla Cina e dai giovani
I brand stanno valutando le loro strategie sulla base della sensibilità ambientale delle nuove generazioni...
MONDO
2 gior
Cominceranno anche da noi a mancare le cose?
La crisi globale dell'approvvigionamento per ora non ci riguarda ma c'è chi sostiene che presto potrebbe peggiorare
Scozia
2 gior
Siamo nel pieno del secondo maggior aumento annuo di Co2 della storia
L'International energy agency lancia un avviso prima della Cop26, «serve vera determinazione»
STATI UNITI
2 gior
Un iPhone 13 sotto l'albero di Natale, o forse no
Mancano i chip e Apple ha tagliato la produzione in maniera importante e li ha resi merce (abbastanza) rara
SVIZZERA
2 gior
Zurigo è fra le città al mondo più a rischio bolla immobiliare
Sempre più case da piazzare e prezzi sempre più alti, la città sulla Limmat davanti a tutti anche per gli affitti
SVIZZERA
07.03.2020 - 14:120

La direttrice della Seco: il coronavirus lascerà un segno, ma troveremo soluzioni «su misura»

A differenza dei precedenti momenti critici, questa fase tocca anche chi opera sul mercato interno, fa notare.

Ok al lavoro ridotto. Respinta invece la richiesta di un programma congiunturale.

BERNA - L'epidemia di coronavirus lascerà il segno sull'economia svizzera nei primi due trimestri, ma la Confederazione vuole sostenere le aziende toccate con provvedimenti appropriati: lo ha detto la direttrice della Segreteria di Stato dell'economia (Seco), Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch.

A differenza dei precedenti momenti critici, come la crisi dei mercati finanziari o quella relativa al rafforzamento del franco, che avevano visto come principali vittime l'industria di esportazione e il turismo, la fase che si sta attraversando ora colpisce anche le imprese che operano sul mercato interno, sottolinea l'alta funzionaria in un'intervista diffusa oggi dalla radio SRF.

La Seco è in stretto contatto con gli imprenditori e le associazioni economiche: «Per trovare soluzioni su misura, dobbiamo capire esattamente quali siano i problemi e se siano dovuti al coronavirus», ha osservato Ineichen-Fleisch.

A suo avviso il lavoro a tempo ridotto può essere considerato un buon provvedimento, ma non aiuta in tutti i casi. La 60enne respinge invece chiaramente la richiesta di un programma congiunturale: al momento - dice Ineichen-Fleisch - sono necessarie misure a breve termine, mentre un piano di stimolo economico è pensato per durare anni.

La Seco - prosegue l'esperta in relazioni internazionali, che parla fra l'altro sette lingue - sta lavorando a pieno ritmo su «buone soluzioni». Berna segue da vicino gli sviluppi e adotterà le misure necessarie passo dopo passo. Anche la Banca nazionale, quale organo indipendente, affronterà la situazione con i giusti provvedimenti, si è detta convinta Ineichen-Fleisch.

A capo della Segreteria di Stato da nove anni, la funzionaria con studi di diritto a Berna e prima attività presso McKinsey, sottolinea peraltro di non aver mai vissuto una situazione del genere, in cui non si sa cosa succederà di giorno in giorno e di settimana in settimana. Un punto fermo però c'è: la Seco pubblicherà le sue prossime previsioni congiunturali il 17 marzo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas 1 anno fa su tio
Chissa' se la befana qua'.. sopra la candideranno per il nobel...affaire a suivre
Lilly Formina 1 anno fa su tio
Vuoi vedere che, alla faccia della coerenza, ci toccherà ancora mettere mani al portafoglio per versare indennità alle imprese che, nei periodi di vacche grasse, sono solite vantarsi di rappresentare il settore privato, l'innovazione, il futuro... e nelle pubblicità imperversa il cliché secondo il quale gli imprenditori, di fronte agli imprevisti e ai problemi, contrariamente ai comuni mortali, non si mettono a frignare, ma addirittura sono in grado di usare il loro talento imprenditoriale e la loro taumaturgica competitività per trasformare sciagure in opportunità, ricchezza, crescita, consumi, wow!!.... E il tutto, che bello, avendo a cuore il nostro benessere, ovviamente... E il bello è che il mondo politico, che in realtà non rappresenta gli umani ma una costellazione di interessi privati e consigli di amministrazione vari, ha già bell'e pronto in mano l'assegno per gli amici/colleghi/parenti... impresari. Firmato da noi, però!
Mag 1 anno fa su tio
Anche io potrei fare quelle affermazioni e non ora, le avrei già potute fare due mesi fa. Se questi sono gli esperti della Seco, allora assumete me che vi faccio fare più bella figura.
ziopecora 1 anno fa su tio
il coronavirus lascerà un segno. La SECO invece no. Un organismo del tutto inutile, con l'unico scopo di parcheggiare a peso d'oro una schiera di persone legate ai partiti. Si potrebbe chiudere oggi e domani nessuno si accorgerebbe della differenza.
LAMIA 1 anno fa su tio
Eccolo lo sciacallo che esce dalla tana. Avremo modo di essere subbissati da centinaia di queste previsioni e questo solo in previsione votazione 17 maggio.
LAMIA 1 anno fa su tio
Ennesimo richiamo alla libertà di espressione. Un giorno publico i print screen di quanto non pubblicate chiedendovi giustificazione
LAMIA 1 anno fa su tio
Ecco servito il ricatto per la votazione del 17 maggio.
miba 1 anno fa su tio
...la Seco pubblicherà le sue prossime previsioni congiunturali il 17 marzo... Certo che considerando tutte le cifre farlocche che pubblicano sulla disoccupazione di questi ci si può proprio fidare ad occhi chiusi... :):):)
Bayron 1 anno fa su tio
E questa la paghiamo pure???
seo56 1 anno fa su tio
E già.. ci vuole un titolo universitario per capirlo!!!
gigipippa 1 anno fa su tio
Diversamente la Seco non lascerà nessun segno.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 11:08:46 | 91.208.130.89