tipress
ULTIME NOTIZIE Economia
MONDO
3 ore
Ancora in calo i Bitcoin, scendono sotto la soglia «critica»
Il valore della moneta virtuale è sceso sotto ai 30'000 dollari
SVIZZERA
4 ore
Salari in aumento per il personale della Posta
L'incremento sarà pari a 400 franchi all'anno, e sarà aumentato anche il salario minimo
SVIZZERA
6 ore
Lidl richiama tre prodotti pronti Kania
Contengono troppo piombo, e potrebbero comportare un rischio per la salute
SVIZZERA
8 ore
«Dal 2025 sarà più economico guidare un veicolo elettrico»
Lo sostiene il Ceo di Amag, Helmut Ruhl
CINA / ITALIA
9 ore
Cina e Italia insieme per la Via della Seta
La collaborazione è stata rafforzata da un colloquio tra Luigi di Maio e Wang Yi, Ministri degli Esteri
SVIZZERA
1 gior
Alle stelle i prezzi delle auto usate
Visto il rallentamento delle auto nuove (causa mancanza di chip) la domanda si è spostata sull'usato
GIAPPONE
1 gior
Il Governo giapponese valuta la settimana lavorativa di quattro giorni
Tuttavia, l'opzione (volontaria) è accolta con scetticismo dagli esperti
SVIZZERA
1 gior
Il mercato ipotecario si fa più trasparente
Le serie temporali della BNS includeranno nuovi dati basati su un'indagine condotta sui prestiti individuali.
ITALIA
1 gior
L'Italia vince (e guadagna)
L'entusiasmo che circonda gli Azzurri ha un importante risvolto economico per la Figc.
SVIZZERA
2 gior
Sono anni che le banche svizzere non assumevano così
La graduale uscita dalla pandemia ha portato un aumento notevole nel personale bancario e finanziario elvetico
AUSTRALIA
3 gior
La guerra del vino tra Australia e Cina
Il governo di Canberra presenterà un reclamo al WTO, ma Pechino si difende e contrattacca
SVIZZERA
3 gior
La Svizzera sta già tornando alla normalità
Sabine D'Amelio-Favez ritiene che non sia necessario un pacchetto di stimoli
STATI UNITI
3 gior
I super Paperoni che schivano (legalmente) le tasse
Patrimoni a nove (e più) zeri e imposte irrisorie. Ed è tutto perfettamente in regola.
SVIZZERA
06.02.2020 - 08:050
Aggiornamento : 10:41

Swisscom: fatturato in calo ma utile in aumento

L'operatore mantiene invariati i dividendi per gli azionisti. Continuerà la riduzione dei costi, che nel 2019 ha comportato un -3% di impieghi

BERNA - Swisscom ha chiuso il 2019 con un fatturato di 11,71 miliardi di franchi, in flessione del 2,2% rispetto all'anno prima (-1,5% su basi comparabili e a tassi di cambio costanti) a causa della contrazione dei prezzi in Svizzera, ma grazie a effetti unici riguardanti gli oneri fiscali l'utile netto è salito del 9,7% a 1,52 miliardi.

L'utile operativo EBITDA è cresciuto del 3,4% (+0,1% rettificato) a 4,21 miliardi, l'EBIT è invece sceso del 7,7% a 2,07 miliardi, indica l'operatore di telecomunicazioni in un comunicato diffuso oggi. «Swisscom ha raggiunto i suoi obiettivi e presenta ancora una volta un solido risultato in un contesto di mercato difficile», afferma il CEO Urs Schaeppi, citato nella nota. Il dividendo proposto è nuovamente di 22 franchi per azione.

Nel 2019 Swisscom ha superato l'obiettivo che prevede di ridurre ogni anno la base di costi in Svizzera di 100 milioni di franchi. Lo scorso anno il numero dei posti a tempo pieno è sceso a 19'317 (-2,7% rispetto al 2018), di cui 16'628 in Svizzera (-3,0%).

«Anche nel 2020 le sfide principali resteranno la saturazione del mercato, l'intensa concorrenza e la forte pressione sui prezzi», afferma il presidente della direzione. «Proseguiremo la trasformazione della nostra azienda e perseguiremo sistematicamente gli obiettivi in materia di costi che ci siamo prefissati».

Come già annunciato, anche nel 2020 Swisscom si prefigge di ridurre la base di costi di 100 milioni di franchi, come negli anni precedenti e come pure avverrà nel 2021 e il 2022. L'azienda - si legge - continuerà a realizzare i risparmi principalmente attraverso una semplificazione dei processi di lavoro, l'impiego di sistemi più vantaggiosi in termini di costi e una riduzione dei posti offerti. Verranno per contro creati nuovi posti di lavoro in settori in crescita come ad esempio Cloud e Security.

Per il 2020 Swisscom prevede un fatturato netto di circa 11,1 miliardi di franchi, un EBITDA attorno ai 4,3 miliardi e investimenti per circa 2,3 miliardi. In caso di raggiungimento degli obiettivi, Swisscom intende proporre all'assemblea generale del 2021 un dividendo interessante e invariato per l'esercizio 2020, pari a 22 franchi per azione.

In lieve calo lo stipendio di Schaeppi - Swisscom segnala inoltre che la retribuzione di Urs Schaeppi è leggermente calata. La remunerazione complessiva - più volte criticata negli anni scorsi - è scesa del 3,8% a 1,76 milioni di franchi. La contrazione è da ricondursi a un bonus più basso, indica il gruppo in una nota odierna.

Il CEO di Swisscom - società ancora in parte federale nonostante sia giuridicamente indipendente - è tradizionalmente uno più pagati delle maggiori aziende quotate alla borsa svizzera.

L'anno scorso l'intera direzione del gruppo, composta da sette persone, ha guadagnato 7,52 milioni di franchi, un importo inferiore a quello del 2018. Anche il consiglio di amministrazione, che a fine anno era composto da sei uomini e tre donne, ha ricevuto uno stipendio leggermente inferiore, pari a 2,21 milioni di franchi.

Tagli di personale anche nel 2020 - Dopo aver diminuito il numero di dipendenti lo scorso anno, Swisscom intende intervenire sugli effettivi anche nel 2020. L'operatore ha introdotto, assieme ai suoi partner sociali, un modello orario di lavoro ridotto in funzione dell'età. L'intero settore sta mutando radicalmente in seguito alla digitalizzazione e Swisscom si trova a dover affrontare l'intensa concorrenza di aziende globali, rileva l'operatore nel comunicato. 

«Per il 2020 Swisscom prevede un'offerta leggermente in calo di posti di lavoro in Svizzera», mette in guardia l'azienda, che dice di voler «assorbire il più possibile un calo degli effettivi attraverso la fluttuazione naturale e i pensionamenti o trovare soluzioni alternative».

Assieme a Syndicom e Transfair Swisscom ha concordato per l'anno in corso l'introduzione di un modello di lavoro a tempo parziale legato all'età, in base al quale i collaboratori che hanno superato i 58 anni hanno la possibilità, se lo desiderano, di ridurre gradualmente il grado di occupazione nell'arco di due anni.

Swisscom si fa inoltre carico di una quota finanziaria per compensare la riduzione della rendita della cassa pensioni e concede una garanzia di occupazione di due anni.

Secondo Syndicom sono circa 1500 i dipendenti che potranno far capo a questo programma a partire dal mese di luglio. Transfair ha reagito positivamente all'annuncio, ma ha messo in guardia: «Le conseguenze concrete del progetto dovranno essere analizzate in dettaglio».


 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
dinci 1 anno fa su tio
Apprezzo molto la Swisscom, a cui sono abbonato. Ma è un dato di fatto che i prezzi sono più alti degli altri operatori. Se si potessero abbassare….
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-22 18:55:55 | 91.208.130.85