Keystone
SVIZZERA
24.11.2020 - 15:270

Il Covid pesa anche sulle vendite di birra

Sono stati bevuti 34 milioni di Stangen in meno rispetto ai dodici mesi precedenti.

Le vendite attraverso la ristorazione sono scese del 23%, mentre è aumentato lo smercio al dettaglio.

BERNA - Il coronavirus ha inciso sul consumo di birra in Svizzera: nell'annata 2019/2020 (avviata nell'ottobre dell'anno scorso e conclusasi nel settembre 2020) le vendite si sono attestate a 4,7 milioni di ettolitri, il 2,2% in meno dei dodici mesi precedenti.

Il confinamento nazionale della scorsa primavera e le restrizioni tuttora in vigore in diversi cantoni hanno fatto sì che lo smercio fosse limitato, spiega l'Associazione svizzera delle birrerie (ASB) in un comunicato odierno. L'organizzazione calcola così che sono state bevuti 34 milioni di "Stangen" (le spinate da 3 decilitri molto popolari a nord delle Alpi) in meno.

«Con le attuali restrizioni godere in modo spensierato di una birra in compagnia non è più purtroppo pienamente possibile», afferma il presidente dell'ASB e consigliere nazionale (PPD/SG) Nicolo Paganini. Le vendite attraverso il canale della ristorazione sono scese del 23%, attestandosi a una quota complessiva di circa il 30% del totale. Questa flessione sta avendo un impatto particolarmente grave sui birrifici molto legati a bar e ristoranti: pone perciò grandi sfide economiche.

Lo smercio al dettaglio è invece aumentato dell'8%, per una quota del 70%. La progressione ha però in parte favorito l'importazione: dopo sei anni di calo l'import di birra è infatti aumentato del 7% a 1,1 milioni di ettolitri. La parte di bevande straniere è così passata dal 22% al 24%. Da notare infine l'avanzata della birra senza alcol (+10%), ormai all'origine del 4% degli affari.

Secondo l'ASB l'inizio della nuova annata 2020/2021 è da considerare discreto. La pandemia rimane peraltro tuttora una grande sfida sul fronte della produzione.

Fondata nell'aprile del 1877, l'ASB conta oggi 26 aziende che producono almeno 1000 ettolitri di birra. Nessuna di queste ha sede nella Svizzera italiana.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-17 08:27:34 | 91.208.130.89