Keystone
CINA
14.11.2019 - 10:340

In Cina si continuano a vendere meno smartphone

Il calo si è ridotto nella seconda metà dell'anno ma resta importante, con un -3,6%

di Redazione
Ats ans

PECHINO - Il più grande mercato mondiale, quello cinese, ha chiuso il terzo trimestre con 98,9 milioni di smartphone consegnati, pari a un calo annuo del 3,6%. Lo riferiscono gli analisti di Idc, che sottolineano una riduzione della perdita rispetto alla prima metà dell'anno (-6% nel secondo trimestre) grazie alla buona performance di Huawei.

Da luglio a settembre Huawei ha messo in commercio 42 milioni di smartphone, con una crescita del 64,6% su base annua. La sua quota di mercato è salita al 42%. «Huawei ha guadagnato quote a scapito da quasi tutti gli altri player del settore», commenta l'analista Will Wong.

Al secondo posto c'è Vivo con 18,1 milioni di smartphone e una flessione del 18,9%. La medaglia di bronzo va sempre a Oppo, che vede le consegne scendere del 21,7% a quota 16,4 milioni di unità. Fuori dal podio Xiaomi, che registra un calo del 30,5% a 9,7 milioni di dispositivi.

Apple, quinta, torna a crescere. Nel trimestre ha consegnato 8,1 milioni di iPhone, con un incremento del 5,6%. «Apple è stata in grado di invertire la tendenza con una strategia dei prezzi competitiva e la forza del suo marchio, nonostante le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina e la mancanza di un modello 5G», osserva Wong.

Sempre secondo Idc, nel terzo trimestre le consegne di smartphone 5G in Cina si sono attestate a 485mila unità. Tra le aziende, Vivo è in testa con il 53,4% del mercato, seguita da Samsung al 29% e da Huawei al 9,5%. Xiaomi ha il 4,6%, Zte l'1,5% e China Mobile l'1,1%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-28 18:05:18 | 91.208.130.85