Keystone
ULTIME NOTIZIE Economia
CANADA
1 ora
Manca personale: test Covid per impiegare i non vaccinati
Più difficile del previsto, nel mercato del lavoro canadese, l'attuazione della stringente politica governativa
MONDO
9 ore
Materie prime: raffreddamento nel 2022?
Una corrente minoritaria pensa, invece, che il rialzo sia ormai diventato strutturale
STATI UNITI
19 ore
Manca il formaggio cremoso, venditori di bagel in crisi
La domanda è aumentata anche grazie all'home office, che costringe molte persone a fare colazione a casa
STATI UNITI
1 gior
Effetto Omicron sul Pil degli Stati Uniti
Goldman Sachs ha ridotto le sue stime a 3,8% contro il precedente 4,2%: «Impatto modesto»
STATI UNITI
2 gior
I dipendenti Google rimarranno ancora a casa
Il rientro in ufficio, che era stato pianificato per gennaio, è stato nuovamente rimandato
STATI UNITI / SVIZZERA
2 gior
USA: la Svizzera non è più considerata «manipolatore di cambi»
Il Dipartimento del tesoro continuerà però a guardare con occhio critico gli interventi della Banca Nazionale Svizzera
MONDO
2 gior
Per più di metà dei manager, «il telelavoro incrementa la produttività»
Lo sostengono circa il 57% di oltre 4'000 manager di 26 Paesi, interpellati durante un sondaggio della società PwC
STATI UNITI / CINA
2 gior
Dalla Cina a Wall Street, un'impresa sempre più ardua
La stretta dei regolatori cinesi non si è fatta attendere: dopo soli cinque mesi, Didi lascia Wall Street
SVIZZERA
2 gior
Roche, tre nuovi test per individuare la variante Omicron
I prodotti sono stati sviluppati dalla sua controllata TIB Molbiol
SVIZZERA
3 gior
«Niente quarantena per i viaggi di lavoro»
Swissmem afferma che la misura, in questa fase, «è di fatto uno stop all'esportazione»
STATI UNITI
3 gior
Twitter lancia una battaglia per proteggere la privacy nelle foto e nei video
La misura non interesserà i personaggi pubblici, vale a dire gli utenti con una spunta blu
STATI UNITI
22.12.2018 - 20:230
Aggiornamento : 21:52

Ira Trump, ora vuole silurare Powell

Al presidente non è andata giù la scelta fatta dalla Federal Reserve di alzare i tassi di interesse. La portavoce della Casa Bianca replica: «Non sono al corrente»

WASHINGTON-  La Federal Reserve ha sfidato Donald Trump alzando i tassi di interesse mercoledì scorso. E ora il presidente americano potrebbe "vendicarsi" e silurare il presidente della banca centrale Jerome Powell, nel mirino delle critiche della Casa Bianca da tempo. Una decisione che - affermano gli analisti - causerebbe panico e caos sui mercati finanziari, infliggendo allo stesso tempo un duro colpo alla reputazione della Fed ma anche degli Stati Uniti.

Trump ha parlato ripetutamente nei giorni scorsi della possibilità di licenziare Powell, che il presidente stesso ha nominato un anno fa e dal quale si aspettava «lealtà». Una lealtà che, però, i rialzi di tassi hanno tradito scatenando la furia presidenziale. E ora Trump potrebbe passare all'azione.

Nonostante la netta opposizione dei suoi consiglieri più stretti, che ritengono il licenziamento di Powell una «mossa disastrosa», Trump sta cercando di capire se ha o meno l'autorità per poterlo fare. La normativa al riguardo non è chiara e a complicare è anche il fatto che nessun presidente della Fed nella storia moderna è stato mai licenziato. L'ultimo episodio di repentino cambio al vertice della banca centrale per dissapori con la Casa Bianca risale agli anni 1950, quando l'allora numero uno della Fed Thomas McCabe si dimise dopo uno scontro con l'amministrazione Truman.

Il Federal Reserve Act prevede che i governatori della banca centrale possano essere rimossi per «giusta causa dal presidente» americano: Powell oltre a essere il numero uno della Fed è anche uno dei governatori e quindi la legge potrebbe valere anche lui. Ma il significato di «giusta causa» non è chiaro e quindi può essere soggetto a varie interpretazioni. Per quanto riguarda poi un licenziamento vero e proprio la legge è ambigua e Trump rischierebbe di aprire un nuovo scontro con il Congresso.

Il board della Fed «riporta ed è responsabile solo davanti al Congresso»: in pratica le norme stabiliscono che il presidente americano una volta nominato un numero uno della Fed è tagliato fuori. «L'unica strada per rimuovere un presidente della Fed è se viola una legge. Il Congresso dovrebbe trovare una giusta causa per rimuoverlo tramite una procedura complessa e un voto» spiegano alcuni economisti, osservando la crucialità del ruolo del Senato, al quale spetta anche di confermare i presidenti della Fed.

Le borse aspettano con il fiato sospeso e, nonostante la delusione per la politica monetaria della Fed, si augurano che Trump non arrivi al gesto estremo di cacciare Powell.

La portavoce: «Non sono al corrente» - «Non sono al corrente» di un piano per licenziare il presidente della Fed, Jerome Powell. Lo afferma la portavoce della Casa Bianca, Sarah Huckabee Sanders, con alcuni media americani cercando di smorzare i timori sul licenziamento di Powell da parte di Donald Trump.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TI.CH 2 anni fa su tio
Per me fa solo i suoi interessi privati. Poi manderà a fan ......tutti.
LAMIA 2 anni fa su tio
Bravo Trump, eletto x quello che hai promesso. Insegnalo anche al nostro Cassis
volavola 2 anni fa su tio
@LAMIA Davvero? e cosa ha promesso?
sedelin 2 anni fa su tio
il fakepresident é capace soltanto di vendette e di ricatti, galium ha ragione!
Galium 2 anni fa su tio
Grande la Fed. Quando Trump se ne andrà sarà un sollievo per tutti
Evry 2 anni fa su tio
Grande, fuori i codardi.
seo56 2 anni fa su tio
Grande!!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 07:02:18 | 91.208.130.86