ITALIA
24.07.2017 - 13:000
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:05

Guerra dei diritti, vince Fedez

Per il tribunale di Milano vanno versati non solo alla Siae, ma anche alla società cui l'artista ha deciso di affidarsi

MILANO - In un certo senso, ha ragione Fedez. A dargliela è il Tribunale di Milano, secondo cui non è giusto, anzi è sbagliato, che i suoi diritti d'autore vengano versati automaticamente alla Siae, considerato unico interlocutore in Italia per quanto riguarda concerti ed eventi.

Diversi gli artisti, fra cui nomi celebri come Fedez e Rovazzi, che hanno deciso di farsi rappresentare da altre società, però non parimenti riconosciute dagli organizzatori. Show Bees, per esempio, aveva deciso di versare i diritti di un concerto solo alla Siae e non a Soundreef, cui il rapper si era affidato; e, dinnanzi alle rimostranze, aveva presentato ricorso per dare legittimità alla scelta.

Ebbene, il tribunale ha deciso altrimenti. Si devono pagare entrambi: Show Bees avrà quaranta giorni di tempo per mettersi in regola. Per Soundreef èi «un importante precedente che contribuisce a far chiarezza: chi utilizza i diritti d’autore di un artista o di un editore è tenuto a pagare direttamente i titolari dei diritti o chi abbia ricevuto da questi ultimi il mandato alla gestione dei diritti e non può pagare sempre e comunque la Siae anche in relazione a diritti estranei al repertorio dei propri mandanti e associati». 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 15:39:20 | 91.208.130.89