Google ai ferri corti con Uber
Keystone
Waymo, la divisione di auto autonome di Google
STATI UNITI
11.03.2017 - 09:510
Aggiornamento : 30.08.2018 - 09:04

Google ai ferri corti con Uber

Il colosso informatico denuncia il furto di alcuni segreti di design nella produzione di auto senza conducente

MOUNTAIN VIEW - Waymo, la divisione di auto autonome di Google, chiede alla giustizia statunitense di fermare gli sforzi di Uber per lo sviluppo di auto senza guidatore perché basati su «segreti di design rubati».

La richiesta segue l'azione legale delle scorse settimane contro Anthony Levandowski, ex manager di Google, accusato di aver scaricato 14'000 documenti prima di lasciare il suo incarico lo scorso anno per creare una sua società, Otto. L'azienda è stata successivamente acquistata da Uber.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-08 23:26:28 | 91.208.130.85