keystone-sda.ch / STF (Alessandra Tarantino)
Fra le misure più importanti c'è la chiusura per bar e ristoranti dalle 18.
ITALIA
25.10.2020 - 14:160
Aggiornamento : 15:10

«Decisioni difficili» per «tenere sotto controllo la curva» del virus

Il Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte ha presentato le nuove misure che saranno in vigore da domani

Bar e ristoranti dovranno chiudere dalle 18. Stop a cinema, teatri, palestre e piscine. Non ai musei. Le misure resteranno in vigore fino al prossimo 24 novembre.

ROMA - «Non abbiamo introdotto il coprifuoco - non è una parola che amiamo - ma raccomandiamo di muoversi solo per motivi di lavoro, salute studio e necessità. E di non ricevere a casa persone che non siano del nucleo familiare». Queste le parole del premier italiano Giuseppe Conte in una conferenza stampa a Palazzo Chigi, illustrando le nuove misure decise dal governo questa mattina.

«L'obiettivo è chiaro, vogliamo tenere sotto controllo la curva epidemiologica perché solo così riusciremo a gestire la pandemia senza rimanerne sopraffatti. Ma questo significa offrire risposta efficiente e cure adeguate a tutti i cittadini e scongiurare lockdown generalizzato, il paese non può più permetterselo», ha affermato Conte commentando il nuovo Dpcm (Decreto della Presidenza del Consiglio).

«Dobbiamo fare il possibile per proteggere salute ed economia. Di qui la necessità di misure più restrittive, che entreranno in vigore questa sera fino al 24 novembre», ha proseguito il 56enne. «La chiusura di teatri, sale concerto e cinema è stata una decisione particolarmente difficile, tra le altre».

«L'Italia è un grande paese, l'abbiamo dimostrato la scorsa primavera, ce l'abbiamo fatta nella prima fase e ce la faremo anche adesso», ha argomentato Conte, sottolineando che le misure prese adesso servono per evitare di chiudere tutto per Natale. «Riusciremo così ad affrontare dicembre e le festività natalizie con maggiore serenità».

Lo stop deciso dal governo italiano riguarda anche buona parte delle attività sportive. «Sono sospese tutte le competizioni dello sport tranne quelle professionistiche o di livello nazionale. E per quanto riguarda l'attività sportiva di base continuerà solo quella degli sport non da contatto e comunque al di fuori di palestre e piscine», ha detto Conte.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-17 13:07:50 | 91.208.130.87