Keystone
Alexei Navalny
RUSSIA
05.10.2020 - 13:160

Caso Navalny, il Cremlino sicuro: «Ci saranno sanzioni per noi»

Lo afferma il ministro russo Lavrov, puntando il dito contro «l'ennesimo regime generico» dell'Unione Europea

MOSCA - Mosca non ha dubbi che nuove sanzioni Ue saranno imposte alla Russia nel contesto del caso di Alexei Navalny. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov.

«L'Unione Europea ha creato l'ennesimo regime generico di sanzioni per punire le violazioni nell'uso di tossine chimiche, in breve, l'uso di tipi proibiti di sostanze designate come armi chimiche. Non ho dubbi che ci saranno tentativi di applicare questo regime alla situazione di Alexei Navalny», ha detto Lavrov in un incontro con i membri dell'Association of European Businesses (AEB).

Lavrov ha aggiunto che la Francia ha formato unilateralmente una lega contro l'uso di armi chimiche. «Questa entità opera al di fuori delle Nazioni Unite, al di fuori di qualsiasi quadro giuridico internazionale approvato da tutti», ha detto il ministro, secondo quanto riportato da Interfax.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 18:04:22 | 91.208.130.89