keystone-sda.ch (Stefani Reynolds / POOL)
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Bezos sempre più "Paperone"
Il valore del patron di Amazon? Ben 171,6 miliardi di dollari
Cronaca
1 ora
Il Covid mette in ginocchio l'America
La pandemia cresce ancora in Brasile, con oltre 70mila nuovi contagi e più di 2400 morti
BOTSWANA
10 ore
Una misteriosa grande moria di elefanti
È quella che attanaglia lo stato africano del Botswana, ad oggi sono morti 350 esemplari e nessuno sa il perché
STATI UNITI
11 ore
C'è un gruppo di repubblicani vicini a George W. Bush che sostiene Joe Biden
E vuole mobilitare i repubblicani delusi dall'operato di Donald Trump: «Il partito ora è un culto della personalità»
STATI UNITI
13 ore
Tesla supera Toyota in borsa: è la regina del mondo dell'auto
Il sorpasso arriva a ridosso del suo decimo anniversario, quella di Elon Musk è davvero una scommessa vinta
STATI UNITI
14 ore
Una ragazza tenta di togliergli la bandiera nazista dal giardino, lui le spara nella schiena
È successo in Oklahoma. L'uomo, un 44enne, è stato arrestato. La 26enne, trovata in un fosso, è sopravvissuta
STATI UNITI
14 ore
Trump ha approvato il ritiro di 9'500 soldati dalla Germania
Una parte dei militi potrebbe essere stanziata in Polonia
GERMANIA
16 ore
È morto Georg Ratzinger, fratello del Papa emerito
Aveva 96 anni ed era malato da tempo
MONDO
16 ore
Coronavirus? «Finora, nessuna mutazione»
Lo ha detto il responsabile dell'OMS Abdinasir Abubakar
BRASILE
17 ore
Il Brasile si blinda, vietato l'ingresso nel Paese
Il Sindaco della città di Manaus è nel frattempo ricoverato in ospedale
REGNO UNITO
18 ore
Ristorazione in crisi nera: 5'000 posti di lavoro a rischio
La pandemia in Gran Bretagna sta avendo un «impatto senza precedenti»
AUSTRALIA
18 ore
Melbourne: 300'000 persone di nuovo in lockdown
L'aumento di casi di Covid-19 nello Stato di Victoria ha alzato la preoccupazione delle autorità
FOTO
REPUBBLICA CECA
20 ore
Un lungo "cenone d'addio" per il coronavirus
Una tavolata di 500 metri, centinaia di persone e nessun distanziamento. È accaduto a Praga
STATI UNITI
21 ore
Weinstein, 19 milioni di dollari alle vittime
Il fondo sarà distribuito anche tra le ex dipendenti della Weinstein Company
CINA
21 ore
Hong Kong, finora eseguiti più di 30 arresti
Gli addebiti vanno dalla manifestazione illegale alla violazione della nuova legge sulla sicurezza nazionale
STATI UNITI
21 ore
Svolta in Mississippi: addio alla storica bandiera
Il motivo? Troppo legata ai simboli confederati. In 15 giorni dovrà essere "rimossa"
PAKISTAN
22 ore
Piloti con false licenze, Pakistan Airline sospesa dai cieli dell'Ue
La misura entra in vigore oggi, e durerà almeno per sei mesi
ITALIA
23 ore
A Salerno sequestrate 14 tonnellate di droga dell'Isis
Il valore della droga è stato stimato in oltre 1 miliardo di euro
STATI UNITI
17.06.2020 - 09:040

Una riforma che a Trump non sembra interessare

Il presidente ha firmato ieri l'ordine esecutivo sulle forze di polizia. Nell'immediato però non cambierà molto

WASHINGTON - La riforma della polizia annunciata da Donald Trump, che ieri ha firmato il relativo decreto, non è propriamente quella attesa dalle migliaia di manifestanti che da settimane protestano in tutti gli Stati Uniti dopo la morte di George Floyd.

L’ordine esecutivo prevede fra le altre cose il divieto di ricorrere - a meno che la vita di un agente non sia in pericolo - a procedure che prevedono qualsiasi forma di strangolamento. Inoltre, il presidente ha assicurato che, come richiesto dalle famiglie delle vittime, sarà creato un database condiviso tra i dipartimenti per raccogliere informazioni su eventuali abusi da parte degli agenti, in modo che questi non possano scomparire dal loro curriculum.

Nell'immediato cambia poco - Quanto firmato dal presidente, scrive però il New York Times, avrà un «lieve impatto» nell’immediato. I contenuti sono infatti assimilabili piuttosto a delle linee guida che toccherà al Dipartimento di giustizia e al Congresso tradurre in misure concrete.

Dal Rose Garden della Casa Bianca, circondato da agenti in uniforme, Trump ha promesso di «combattere per la giustizia di tutta la popolazione», ma si è opposto agli sforzi «radicali e pericolosi» di “smantellare” (come suggerito dallo slogan “Defund the police”, ndr.) la polizia. E soprattutto, non ha speso una sola parola riguardo al problema del razzismo all’interno delle forze di polizia.

Riforma: Trump ci crede? - Buona parte del suo eloquio il presidente americano lo ha invece dedicato a difendere gli agenti, sottolineando che quelli responsabili di atti simili a quello che ha soffocato la vita di George Floyd sono un’assoluta rarità. E non è mancata la consueta stoccata al suo predecessore Barack Obama, colpevole ai suoi occhi di non aver agito attuando a suo tempo una riforma delle forze dell'ordine.

Una riforma, ha commentato l’analista della CNN Chris Cillizza, che in fondo a Trump non sembra interessare particolarmente. Si tratta di un gesto politico. E dalle parole pronunciate dall’inquilino della Casa Bianca, quanto accaduto a George Floyd è da considerare un evento sfortunato piuttosto che l’espressione di un sistema intriso da un razzismo istituzionale. Un punto di vista che farà colpo sul suo elettorato, ma difficilmente lo aiuterà a conquistare consensi tra le comunità più marginalizzate e colpite dal problema.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Sebastiano Gentili 2 sett fa su fb
È ossessionato dall'ex presidente #obama...da quando lo prese in giro davanti a tutti ad una serata di gala. Poverino, si è fissato per ripicca.
Dioneus 2 sett fa su tio
Quello manco sa come si chiama
Bacaude 2 sett fa su tio
Abbi pazienza. Quasi tutti i bianchi europei. Gli unici nel continente americano prima dei primi africani deportati erano i conquistadores spagnoli. Tutti gli altri sono venuti dopo. Con buona pace delle tue convinzioni. p.s. il termine neri è generico ed intuitivo per contrapporli ai bianchi ed è quello che viene regolarmente usato dalle minoranze in questione (avrai visto i cartelli con scritto blacks, giusto?) Visto i livello della discussione ho pensato di usarlo. Se vuoi fare semantica spicciola con me caschi male...
Bacaude 2 sett fa su tio
@Bacaude X taz sotto...
Shira Turchese 2 sett fa su fb
a questo punto se dovessi scegliere tra i due mali preferirei ancora trump hahahahahaha
Bacaude 2 sett fa su tio
Il terrorismo di destra negli Stati Uniti fa molte più vittime di qualunque altro movimento terrorista. Sono pura feccia! delin quenti, spacciatori, trafficanti d'armi, assassini, terroristi ecc. Il materiale umano che viene reclutato nei corpi di polizia è purtroppo imbarazzante per livello culturale e provenienza da ambienti degradati. Spesso dagli ambienti di questi sedicenti patrioti provengono molti poliziotti. La diffusione delle armi fa il resto. E' un paese violento. Lo è sempre stato. E' un paese razzista. Lo è sempre stato. La loro storia parla da sola. Fortunatamente il resto della popolazione (la maggioranza tra cui probabilmente anche molti poliziotti) è pacifica. Fortunatamente le comunità nere (già la dicitura afro-americana è ridicola. Esiste l'afro-francese o l'afro-olandese? Cristo sono lì da prima di quasi tutti i bianchi europei!) sanno come comportarsi. Da qui una provocazione: se poliziotti neri uccidessero sistematicamente 400-500 bianchi l'anno si prenderebbe qc provvedimento?
tazmaniac 2 sett fa su tio
@Bacaude Cristo sono lì da prima di quasi tutti i bianchi europei! ...certo che studiare la storia prima di scrivere boiate sarebbe buona norma... ps anche dire comunità nere è ridicolo, io gli uomini neri non li ho mai visti, tranne che nei racconti delle fiabe, quelli che indichi tu hanno un colore che ha una connotazione ed un nome ben preciso che è stato storpiato in nome del solito politically correct, quando, in questo caso, volendo fare bene, hanno toppato alla grande.
fromrussiawith<3 2 sett fa su tio
Non capisco come mai non si parli di CHOP a Seattle nei nostri media, quartiere sotto controllo di gruppi anarchici dove la polizia non ha il permesso entrare, evento ormai noto da giorni https://www.foxnews.com/us/seattle-police-chief-says-no-part-of-city-is-cop-free-after-business-owne rs-complaint-officers-didnt-respond-to-crime-near-chop mi domando quanti in Europa stanno pensando ad un simile approccio
Fufabi 2 sett fa su tio
@fromrussiawith<3 Grazie per il link di foxnews, l'unica fonte affidabile per questioni interne americane!
Fabrizio Nicolucci 2 sett fa su fb
Wishful thinking a manetta. Ma esprimere un candidato dem decente pare brutto?
fromrussiawith<3 2 sett fa su tio
pregiudizio è innato nell'essere umano, fa parte di processi evolutivi e biologici, strutturali del nostro cervello, i pregiudizi si formano in continuazione; diffido in modo particolare di persone o gruppi che si presentano accusando gli altri di tali pregiudizi... si continua a utilizzare CNN, NYT a sostegno della pandemia razziale, ma offrite dei numeri, delle statistiche valide a sostenere tali accuse, presentate degli studi convalidati che il pregiudizio razziale, quello espresso in modo violento, sia la regola e non un eccezione; vorrei vedere cifre che si possano paragonare al totale degli interventi, su 380 milioni annui... mostrare solo un gruppo di persone che parlano di razzismo, e fare di questi la norma è pregiudizio; non che si debba ridimensionare il problema, ma nemmeno deumanizzare migliaia di persone che non se lo meritano e hanno salvato vite umane. Perché non credere quest’articolo di WSJ, che presenta studi, e che affonda l’idea che il razzismo sia endemico fra la polizia https://www.wsj.com/articles/the-myth-of-systemic-police-racism-11591119883 non è WSJ di miglior qualità della CNN, NYT, Washpo? La politicizzazione del pregiudizio è il vero "male"
seo56 2 sett fa su tio
@fromrussiawith<3 Condivido!
seo56 2 sett fa su tio
Trump per altri 4 anni. Impensabile “dare in mano”, in questo momento, il Paese alla sinistra. Sarebbe lo sfacelo.
sedelin 2 sett fa su tio
@seo56 più sfacelo di quello attuale non si può. basta tenersi informati con i comunissimi canali di diffusione, svizzeri e esteri.
seo56 2 sett fa su tio
@sedelin Se lo dici tu sarà così. Personalmente ho molti conoscenti americani e stranamente voteranno Trump, il male minore.
Alice Gatti 2 sett fa su fb
L'opinione dei giornalisti prevale sull'informazione. Ormai anche nei titoli.
sedelin 2 sett fa su tio
a un bifolco non interessa nulla
Arber Kristo 2 sett fa su fb
Razzismo si può combattere ma e molto,molto difficile ad estinguerlo.Tutti(o quasi) pensano di essere meglio di tutti.TRUMP non è assolutamente un razzista.Qua i democratici sbagliano.Noto purtroppo che pulizia americana e VERAMENTE SEVERA.Se imparassero un po dai Svizzeri o i Tedeschi sarebbe meglio.https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1314283812101585&id=176096052587039
Kiko Gozzi 2 sett fa su fb
Novembre si avvicina e molti anche tra i repubblicani, hanno capito che è stato un errore votarlo.Attacca sempre gli altri, ma mai un autocritica.
Manuele Ortelli 2 sett fa su fb
Kiko Gozzi al giorno d’oggi vieni discriminato di più se affermi di essere un sostenitore di Trump che ad essere nero, gay o di altre minoranze... quindi stai tranquillo che tutti coloro che voteranno trump non lo vanno di certo a dire ai sondaggi... stanno in silenzio ma a Novembre faranno la scelta giusta per l’America e per il mondo (d’altronde non a caso tutte queste rivolte e violenze succedono in città governate da democratici, come Minneapolis e Atlanta, luoghi degli assassini dei due neri da parte della polizia, o Seattle, dove i sostenitori di amore e confini aperti hanno preso il controllo di 6 isolati della città, dichiarandoli stato indipendente e impedendo alla gente di entrare o uscire, pena aggressioni e violenze gratuite...)
Kiko Gozzi 2 sett fa su fb
Manuele Ortelli Molte personalità repubblicane, hanno dichiarato pubblicamente, che non lo voteranno piu', quindi non è che io inventi qualcosa, poi a me sinceramente frega ben poco, di chi viene eletto, ma se dei Generali militari, nascondono informazioni al loro Presidente, si vede che lo conoscono meglio di me.Sostenetelo voi.
Roberto R L Facchinetti 2 sett fa su fb
Kiko Gozzi Ae...mia da bon pero'. Vincera' di nuovo a man bassa ...motivo? E' meno peggio del suo concorrente democratico di sicuro 😉
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-02 08:32:12 | 91.208.130.89