keystone-sda.ch / STF (Evan Vucci)
STATI UNITI
16.06.2020 - 08:180

La riforma della polizia si farà

L'annuncio del presidente Donald Trump: «Avremo una buona soluzione». I dettagli saranno svelati alle 18 (ora svizzera)

WASHINGTON - La riforma delle forze di polizia negli Stati Uniti si farà. Dopo settimane di proteste, incendiate dall'uccisione di George Floyd, il presidente americano Donald Trump ha annunciato il decreto.

«L'obiettivo principale è ordine e diritto, e vogliamo che ciò avvenga in maniera giusta e sicura», ha dichiarato parlando alla Casa Bianca. Trump rivelerà i dettagli della riforma oggi alle 12 locali (le 18 in Svizzera) in occasione della firma del decreto. «Avremo una buona soluzione», ha sostenuto il presidente aggiungendo che la maggior parte degli agenti di polizia «sono persone magnifiche».

Formazione migliore - Secondo alcune fonti della Casa Bianca il decreto prevede anche misure di stimolo del governo federale per le autorità di polizia che formano meglio gli agenti. Sarebbe inoltre prevista una modalità di rapida individuazione per i poliziotti noti per i loro comportamenti violento ed un maggiore ricorso agli operatori sociali.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
fromrussiawith<3 1 mese fa su tio
BLM e i dems hanno spostato l'attenzione del vero problema verso la polizia e il razzismo; questo risolverà poco o niente. La violenza è il risultato di diversi fattori, fra i quali disuguaglianza di reddito, povertà, frammentazione e segregazione sociale. Pure caratteristiche fisiche urbane aumentano l’aggressività in particolari ambienti, la cultura, la pressione sociale all’interno delle comunità povere e pure afroamericane, il nuovo generale nero delle forze aeree CQ Brown, Jr. lo dice pure nel video (1:50-) https://twitter.com/PACAF/status/1268794618461618177 che fra i pregiudizi vi erano pure quelli della sua comunità “che lo ritenevano non nero a sufficienza perché passava più tempo con la sua squadra…). La politicizzazione delle sofferenze umane è il vero “male”, e i media che modificano gli articoli per fare propaganda politica. Il progressismo ha ereditato dalla chiesa gli aspetti peggiori… molte città fra le più ricche al mondo sono in mano ai democratici, e sono pure tra quelle con il livello più alto di diseguaglianza; per questo che Trump (oltre al commercio globale) da fastidio alle elite, sta volontariamente o involontariamente portando alla luce la realtà, queste città stanno diventando parte degli “hunger games”
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-11 06:49:12 | 91.208.130.86