keystone-sda.ch (Doug Mills / POOL)
STATI UNITI
14.05.2020 - 17:450

Trump non vuole più parlare con Xi Jinping

A causa della pandemia e della responsabilità di Pechino: «Avrebbero potuto fermare il virus»

NEW YORK - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto oggi che "per il momento" non vuole parlare con il suo omologo cinese Xi Jinping. Ha minacciato di tagliare "tutti i rapporti" con Pechino per aver celato la portata dell'epidemia da coronavirus emergente.

«Ho un ottimo rapporto (con lui) ma al momento non ho voglia di parlargli», ha detto Trump in un'intervista a Fox Business. Interrogato sulle diverse misure di ritorsione che potrebbe prendere in considerazione, si è mostrato minaccioso: «Ci sono molte cose che potremmo fare. Potremmo rompere tutti i rapporti».

«Se lo facessimo, cosa succederebbe? Risparmieremmo 500 miliardi di dollari (circa 484 miliardi di franchi al cambio attuale) se rompessimo tutti i rapporti», ha detto.

Da settimane ormai, Trump accusa le autorità cinesi di aver nascosto la portata dell'epidemia, apparsa alla fine del 2019 nella città di Wuhan, e di averne così favorito la diffusione.

Pechino nega e afferma di aver trasmesso tutte le informazioni il più rapidamente possibile all'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e ad altri paesi, tra cui gli Stati Uniti: «Avrebbero potuto fermarlo», ha martellato l'inquilino della Casa Bianca a Fox Business.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-04 01:24:10 | 91.208.130.89