keystone-sda.ch / STF (Sergei Grits)
UNIONE EUROPEA
18.03.2020 - 17:050
Aggiornamento : 18:31

Pechino invia in Europa oltre 2 milioni di mascherine

Gli ultimi aggiornamenti sul coronavirus a livello internazionale

PECHINO / BRUXELLES - «Ho parlato col primo ministro cinese Li Keqiang» dell'emergenza del coronavirus «e mi ha annunciato che la Cina fornirà» all'Ue «due milioni di maschere chirurgiche, 200mila maschere N95, e 50mila kit per i test, che potranno essere inviate subito».

Lo comunica la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, su Twitter. «La Cina non ha dimenticato che a gennaio l'Unione le ha donato oltre 50 tonnellate di materiale. Oggi siamo grati per il sostegno della Cina. Serve il supporto reciproco nei momenti di bisogno».

Coprifuoco in Libia, la Turchia chiude - Nel frattempo, la Turchia ha deciso che a partire da mezzanotte saranno chiusi i confini con Grecia e Bulgaria per arginare la diffusione del coronavirus. Ne danno notizia le tv locali, citando una circolare inviata dal ministero dell'Interno di Ankara.

Nella parte centro-orientale della Libia, quella controllata dal generale Haftar, è invece scattato un coprifuoco totale serale e notturno. La misura - disposta da un'ordinanza del ministero dell'Interno del Governo provvisorio libico in circolazione su Twitter - è in vigore dalle 18 alle 6 del mattino.

Israele: stop alle scuole religiose - Nello Stato di Israele, il ministero della sanità, alla luce della diffusione del coronavirus, ha emesso un'ordinanza che impone alla Comunità ortodossa (Haredim) l'immediata chiusura di ogni attività educativa.

Hotel e ospedali: emergenza tedesca - In Germania alberghi e altre strutture recettive potranno essere usati per attuare il piano di emergenza per il coronavirus che prevede il raddoppio del numero dei 28.000 posti-letto di terapia intensiva attualmente disponibili. Il Governo federale e i Land - rende noto un portavoce del ministero della Salute - hanno approvato la misura.

«L'Africa deve svegliarsi» - Durante il briefing sul Covid-19, il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus ha detto che il continente africano deve «prepararsi per il peggio». «Il mio continente deve svegliarsi, abbiamo visto cosa è successo negli altri Paesi e continenti», ha detto, invitando tutti i Paesi africani a cancellare immediatamente assembramenti di massa.

Chiuse le scuole in Gran Bretagna - Chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in tutto il Regno Unito a partire da venerdì a causa di un'accelerazione del contagio di coronavirus «più rapida del previsto».

Lo ha annunciato ai Comuni il ministro dell'Istruzione, Gavin Williamson dopo le comunicazioni anticipate locali di Scozia, Galles e poi Irlanda del Nord. La chiusura anticipa d'un paio di settimane quella delle vacanze di Pasqua e vale «fino a nuovo ordine». Restano aperte le scuole solo ai figli di chi lavora in prima fila per l'emergenza.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-05 16:10:20 | 91.208.130.86