KEYSTONE
Friedrich Merz riproverà a diventare presidente della Cdu.
GERMANIA
12.02.2020 - 20:450

Cdu, Friedrich Merz ci riprova

Nel dicembre 2018 tentò di diventare presidente ma fu battuto da Annegret Kramp-Karrenbauer

Friedrich Merz vuole candidarsi di nuovo alla presidenza della Cdu. Lo scrive la Dpa, citando fonti del partito.

Si tratta dell'avvocato finanziario portato da Wolfgang Schaeuble due anni fa ad Amburgo, dopo oltre dieci anni di assenza dalla scena politica. Nel dicembre 2018, Merz, avversario di Angela Merkel e sostenuto dall'ala economica del partito, fu battuto da Annegret Kramp-Karrenbauer.

La forte ambizione di Merz, mai accantonata in questi anni, è nota a tutti. Questo lucido avversario di Angela Merkel, che guidò il partito agli inizi del 2000 in Parlamento, fu "fatto fuori" proprio dalla cancelliera, che ha sempre avuto il talento di eliminare tempestivamente i possibili rivali.

I sondaggi sono dalla sua - Merz è al momento in vantaggio nei sondaggi rispetto agli altri concorrenti noti: il ministro presidente del Nordreno-Vestfalia Armin Laschet e il ministro della Salute Jens Spahn, in questi giorni sotto i riflettori per l'emergenza coronavirus. Proprio su quest'ultimo, ritenuto finora troppo giovane per l'incarico, oggi la Bild ha scritto un titolo provocatorio, suonato quasi come un sostegno: «La Germania è moderna abbastanza da permettersi un cancelliere gay?».

«Ho sempre detto che sarei stato pronto ad assumere la responsabilità. Bisogna adesso vedere in che costellazione però e se ne parlerà nei prossimi giorni», ha affermato Spahn, rispondendo a una domanda sulla eventualità di una candidatura.

Colloqui contro Merz - Ieri era trapelato che fossero in corso già dei colloqui "segreti" per evitare il rischio di un'affermazione di Merz, molto appoggiato dall'anima economica e conservatrice del partito. Favorito, fra i colleghi conservatori, sarebbe invece Laschet.

Platealmente bocciata la tabella di marcia di Annegret Kramp Karrenbauer - che ha trovato un inatteso sostenitore nel presidente del Bundestag Schaeuble -, a Berlino si parla adesso di un possibile congresso straordinario della Cdu, prima dell'estate. E la corsa al successore di Merkel è chiaramente già iniziata. Anche se il portavoce di Merz non ha confermato (né smentito) le indiscrezioni sulla sua candidatura.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 14:53:08 | 91.208.130.85