Twitter/Quirinale
ITALIA
29.08.2019 - 10:020
Aggiornamento : 12:40

Conte è al Quirinale per formare il nuovo governo

Il premier uscente è in questo momento da Mattarella che gli fornirà l'incarico in base all'intesa fra M5s e Pd, la lista dei ministri potrebbe arrivare lunedì

ROMA - Il premier italiano uscente Giuseppe Conte è arrivato al Quirinale per incontrare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Quest'ultimo gli affiderà oggi l'incarico di formare un governo in base all'intesa politica certificata nelle consultazioni da Movimento Cinque Stelle e Partito democratico.

Da ciò che filtra dal Quirinale Conte avrà tempo fino all'inizio della prossima settimana per cercare di far quadrare il cerchio e comporre la squadra di governo, comprensiva di ministri (tecnici e politici) e sottosegretari. Lunedì, al più presto, presenterà la lista a Mattarella.

Renzi su Facebook: «Salvini esce di scena» - «Oggi, con l'incarico per formare il nuovo governo, Matteo Salvini esce politicamente di scena. Qui non si tratta di rivendicare meriti, ma di constatare un fatto: oggi è realtà ciò che un mese fa sembrava impossibile.

E questo è un bene per chi crede che la politica sia civiltà e non truce scontro di violenza verbale. Molto è ancora da fare, molte le contraddizioni, molti i problemi aperti. Ma intanto: Istituzioni 1 - Populismo 0». Lo scrive su Facebook il senatore del Pd Matteo Renzi.

«Guardiamo i fatti - scrive ancora Renzi - All'inizio di agosto il Paese era in mano a un presunto Ministro dell'Interno, che usava linguaggio di odio contro il diverso, che chiedeva pieni poteri, che isolava l'Italia nei tavoli internazionali, che non chiariva il rapporto con la Russia, che teneva in ostaggio donne e bambini su malmessi carrozzoni del mare ignorando la tradizione di accoglienza e valori che l'Italia ha sempre avuto. E questo signore, Matteo Salvini, aveva preparato una campagna elettorale a torso nudo nei principali beach club italiani senza alcun riguardo alle regole costituzionali. Ma il Parlamento non è il Papeete».
 
 

Commenti
 
occhiaperti 1 mese fa su tio
e mi ricorda che abbia titolato PM MF di essere un idiota...!
KilBill65 1 mese fa su tio
Putin un giorno disse: "L' Italia potrebbe essere il paese piu' ricco del mondo, ma con i politici che ritrova dubito ci siano speranze" in quel periodo c'era ancora come presidente Berlusconi.....
Thor61 1 mese fa su tio
@KilBill65 Altri dicevano, "Peccato che l'Italia sia in mano agli italiani". Purtroppo le leggi italiane furono scritte dopo la II WW da comunisti e mai realmente cambiata. Una costituzione che permetta ai perdenti di quasi tutte le votazioni degli ultimi 10 anni di governare una nazione è da fuori di testa! In Italia nessuno ca. il 70% non li vuole al governo, ma grazie al presidente comunista eccoli a distruggere quel poco che rimarrà da distruggere, per loro l'importante è la sedia e la dimostrazione lampante e strisciante l'abbiamo appena vista.
Thor61 1 mese fa su tio
@Thor61 ... Nessuno li vuole.... Sorry, mi è scappato un "Non" di troppo e nel posto sbagliato. ;o))))
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 02:19:24 | 91.208.130.87