keystone-sda.ch/STF (Markus Schreiber)
The Observer ha pubblicato il presunto piano segreto di Boris Johnson per bloccare il Parlamento.
REGNO UNITO
25.08.2019 - 14:360
Aggiornamento : 16:33

Brexit, il piano di Johnson per bloccare il Parlamento

Il premier avrebbe chiesto al procuratore generale, Geoffrey Cox, se il Parlamento possa essere chiuso per cinque settimane

LONDRA - Il premier britannico Boris Johnson avrebbe chiesto al procuratore generale, Geoffrey Cox, se il Parlamento inglese possa essere chiuso per cinque settimane, a partire dal 9 settembre, in quello che sembra essere un piano per impedire ai parlamentari di forzare un ulteriore rinvio della Brexit. A svelare il piano segreto è il domenicale The Observer, che cita una e-mail del governo trapelata ai media.

Un'e-mail di consulenti governativi inviata a un consigliere di Downing Street - scritta negli ultimi 10 giorni e vista dall'Observer - chiarisce che il primo ministro ha recentemente richiesto delucidazioni sulla legalità di una tale mossa. La consulenza legale iniziale fornita nell'e-mail segnala che è possibile chiudere il parlamento, a meno che nel frattempo non vengano intraprese azioni legali per bloccare una simile mossa da parte degli attivisti anti-Brexit.

Il governo britannico ha respinto come «totalmente false» le affermazioni secondo cui il governo starebbe pensando a una sospensione del parlamento «per impedire ai parlamentari di discutere della Brexit».

Brexit qualsiasi cosa accada - Il Regno Unito lascerà l'Ue il prossimo 31 ottobre qualsiasi cosa accada. Questo ha sottolineato il primo ministro britannico Boris Johnson durante l'incontro oggi con il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk a margine del G7 a Biarritz, riferiscono fonti del governo britannico citate da media internazionali.

Secondo fonti Ue, sempre citate da media, i due si rivedranno a margine dell'assemblea generale dell'Onu a New York a fine settembre.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 22:09:54 | 91.208.130.89