Keystone (archivio)
ITALIA
18.07.2019 - 21:320

Governo, la crisi è ad un passo

È rottura tra Lega e Movimento 5 Stelle. Salvini attacca Di Maio: «Niente piani B. Oltre questo governo ci sono solo le elezioni»

ROMA - Tre giorni, o poco più, per far cadere tutto. L'ultima spallata al governo italiano giallo-verde si materializza in un'afosa giornata di luglio, sull'onda dello scontro M5S-Lega sul voto alla nuova presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e di un'inchiesta sui fondi russi, che al di là dell'ostentata tranquillità di Matteo Salvini rischia di porre più di un ostacolo all'ascesa leghista.

È uno scontro tutto a mezzo stampa quello che va in scena tra il ministro dell'Interno della Lega e l'omologo vicepremier del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio, con il premier Giuseppe Conte che ribadisce di aver agito, nelle trattative Ue e non solo, «in trasparenza e nella fedeltà assoluta agli interessi del Paese». E Palazzo Chigi osserva in queste ore silenti il degenerare dello scontro tra M5S e Lega, constatando un dato: da giorni i due vicepremier non si parlano più.

Anzi, per tutta la giornata Di Maio e Salvini se le danno di santa ragione. E la volontà del leader leghista di tenere in piedi l'alleanza è appesa a un filo, tanto che, in serata, si rincorrono le voci che Salvini, già domani in mattinata, potrebbe salire al Quirinale.

«Con il M5S si è persa la fiducia, anche personale», tuona Salvini da Helsinki attaccando frontalmente Di Maio (lo lascio ai suoi sfoghi, io penso ai fatti) e annunciando che, domani, sarà assente sia al Consiglio dei ministri delle 12 sia al successivo vertice sulle Autonomie. «Oltre questo governo ci sono solo le elezioni», avverte Salvini cercando di decostruire, sul nascere, qualsiasi ipotesi di piano B e di asse M5S-Partito democratico per un Conte-bis. Ma il leader della Lega non vuole alcuna colpa di un'eventuale crisi: giustizia, autonomia, manovra, «con questi tre no allora cambia tutto», è il diktat di Salvini.

Pesa, sull'ira del leader leghista, il sì del M5S a Ursula von der Leyen. Un sì sul quale, però, il M5S replica durissimo all'alleato. «Un'alleanza tra noi e il Pd? E' una grave falsità. La Lega mente, c'era il loro ok poi si sono ritirati quando hanno capito che non avevano più il commissario», attacca Di Maio descritto come furioso per il meme con cui, sui social leghisti, è accostato ai Democratici. E il leader M5S rimpalla il gioco del cerino direttamente a Salvini. «Se la Lega vuole far cadere il governo lo dica chiaramente e se ne prenda la responsabilità, minacciare la crisi ogni giorno crea un clima di incertezza e non fa male al Paese».

A Palazzo Chigi, almeno fino al pomeriggio, la situazione non viene descritta come senza uscita. Certo, si osserva, il rischio di una totale paralisi è concreto e pesano due elementi, soprattutto: il dossier Autonomia, sul quale ci sono diversi nodi tecnici da sciogliere, e l'inchiesta sui fondi russi alla Lega.

Sul primo punto Conte opta per convocare, senza ampio preavviso, un vertice a Palazzo Chigi con i ministri Marco Bussetti e Erika Stefani per sciogliere, per lo meno, il nodo della scuola. E, subito dopo, il premier vede i tecnici del Ministero dell'economia e delle finanze in vista del vertice di domani. Vertice che, tuttavia, difficilmente potrà essere decisivo.

Sul caso Russia, invece, per il premier sarà necessario almeno un confronto con Salvini prima dell'informativa del 24 luglio al Senato. Confronto al momento difficile visto che anche i contatti tra il premier e il leader leghista in queste ore sono nulli.

In Transatlantico si assiste con una certa sorpresa all'escalation. «La situazione non è mai stata così seria»; confida un deputato M5S registrando, tuttavia, come nelle commissioni riunite sul decreto sicurezza bis l'aria non fosse pre-crisi, anche tra gli esponenti leghisti.

Commenti
 
moma 1 mese fa su tio
Il male dell'onda sovranista. Che significa. Più sovraniste delle nazionali di calcio. Sarebbe un male? Abolire i campionati mondiali di calcio? Facciamo una nazionale unica del mondo che gioca contro i marziani. L'Italia esulta giustamente per Federica. Nazionalismo assoluto allora.
sedelin 1 mese fa su tio
la crisi non é a un passo, é perenne!
moma 1 mese fa su tio
Qui, quando un politico, non importa di che pensiero, appena ha successo, ha consensi, fa il suo lavoro magari anche sbagliando ma che cerca comunque di fare del bene alla propria nazione, per certi diventa subito un duce o roba del genere.
moma 1 mese fa su tio
Come Salvini, se essere fascista significa lavorare, fare, decidere, fare gli interessi per il bene della propria nazione, allora sarei onorato di essere definito in questo modo. In più, più lui prende insulti gratuiti da una minoranza anarchica, più salgono i consensi a suo favore.
centauro 1 mese fa su tio
@moma Vero, questa è la realtà!
beta 1 mese fa su tio
L'Italia é un paese in cui NON dovrebbero esserci gli italiani ? Potrebbe essere, con la genialità e le risorse umane, uno dei migliori. purtroppo é diventato il paese zimbello degli zimbelli . Saluti .
anndo76 1 mese fa su tio
@beta genio e sregolatezza....questo l'italia ma sopratutto gli italiani....che piaccia o meno
Dioneus 1 mese fa su tio
Con un fascista a governo è impossibile la coabitazione.
centauro 1 mese fa su tio
@Dioneus Ah Conte è un fascista?
anndo76 1 mese fa su tio
@Dioneus sicuramente molto meglio dei finti rossicci che in 20anni hanno distrutto l'identita' nazionale, il lavoro etcetc
Tato50 1 mese fa su tio
@Dioneus Con Di Maio, che ha studiato nella stessa Università dove si vendevano diplomi anche ai ticinesi, figuriamoci poi ;-((
MIM 1 mese fa su tio
@Dioneus Il fascista a governo, come lo chiami tu, sta facendo un favore al M5S. Si andasse oggi al voto, lui otterrebbe la maggioranza, e il M5S sarebbe obbligato ad allearsi con i pdioti e messo in un angolo.
anndo76 1 mese fa su tio
@Tato50 in teoria lauree.....visto che si tratterebbe di universita' :-)
Tato50 1 mese fa su tio
@anndo76 Sempre carta straccia è ;-)
anndo76 1 mese fa su tio
@Tato50 be' se cosi fosse controllerei i molti ticinesi che la hanno presa ( a detta tua ) per evitare che facciano danni.... :-)
Tato50 1 mese fa su tio
@anndo76 Io non ho parlato di "molti" ma qualcuno sa. Forse non hai seguito la faccenda su TIO e una Scuola Privata Ticinese. Ma preferisco non andare avanti ho già i miei problemi da risolvere e non sono pochi !!
anndo76 1 mese fa su tio
@Tato50 be' lo hai scritto tu, nessuno ti ha obbligato no ? :-) come scrivi su altri cento post. i problemi, tra cui il brutto male che dicevi, li abbiamo tutti....chi piu' o chi meno... buona vita
moma 1 mese fa su tio
Leggo capitano, dittatore e quant'altro su Salvini. Ma Salvini è stato eletto democraticamente e ora addirittura vola nei consensi. Non è magari perché sta facendo bene al suo paese contrariamente al governo di sinistra precedente, domanda semplice semplice. No, qualcuno preferisce osannare la capitana racchetta che con provocazione e violenza si è autobeatificata facendo sbarcare pseudo migranti sorridenti con tanto di telefonini.
magimi63 1 mese fa su tio
@moma Salvini è stato eletto democraticamente e ora vola nei consensi….Nella storia vi sono stati altri personaggi che sono stati eletti democraticamente e che poi hanno fatto disastri in quanto molto pericolosi...
limortaccituoi 1 mese fa su tio
@moma Purtroppo il consenso non è sintomo di buon governo. Senza voler pontificare su cosa sia giusto o meno, però l'Italia non sta andando meglio. In un paese dove la crescita economica è ai minimi storici, c'è un evasione fiscale impressionante, la mafia la fa ancora da padrone in diverse regioni, i giovani laureati scappano a migliaia....il leader che vola nei consensi passa le giornate e fare comizi, a sfottere e sminuire gli intelletuali, e pubblicare foto di panzerotti e gattini.
centauro 1 mese fa su tio
@limortaccituoi E allora rivogliamo il PD e LeU senza elezioni così l'Italia andrà meglio!!!!
limortaccituoi 1 mese fa su tio
Le elezioni adesso favorirebbero Salvini, non c'è nessun dubbio. Detto ciò è vergognoso come lui e i suoi fan (che non sono elettori), stiano evitando di parlare del presunto caso di corruzione internazionale avvenuta a Mosca. Loro, che per anni hanno riempito di fango chiunque la pensasse diversamente, loro che hanno accusato la sinistra, le ONG, le associazioni umanitarie, di essere a libro paga della grande finanza, di Soros e altre imprecisate entità, senza mai avere uno straccio di prova o sentenza che confermasse le loro diffamazioni. Salvini vuole voltare le spalle all'UE e agli Stati Uniti? Benissimo, che lo faccia però alla luce del sole. È un atteggiamento da aspirante duce quello di permettersi di dire e fare tutto ciò che ti va, in barba alle leggi, solo perché si gode di un ampio sostegno popolare. Detto ciò, continuate pure a farvi intortare da una persona senza idee, che basa la sua agenda politica sui trend di facebook, e che per accaparrarsi due voti in più spamma il web di gattini e panzerotti fritti.
MIM 1 mese fa su tio
@limortaccituoi A me invece piacerebbe sentire dal PD e amici di merende qualcosa sullo scandalo dei bambini rubati alle famiglie. Sono i tuoi amici o quelli che corrono incontro alle ONG e agli immigrati, violando i diritti degli italiani. Se Salvini continua a prendere consensi, forse qualcuno dovrebbe iniziare a scendere dal piedistallo su cui si è messo da solo.
centauro 1 mese fa su tio
@limortaccituoi I centri sociali dovrebbero unirsi e organizzarsi per assalire il parlamento e rovesciare con la rivoluzione questo governo e riportare la democrazia!
limortaccituoi 1 mese fa su tio
@centauro Grazie per il preziosissimo contributo alla discussione ;)
limortaccituoi 1 mese fa su tio
@MIM Usare un fatto di cronaca, per quanto grave, per fare sciacallaggio politico è patetico. Tanto più che la responsabilità penale in uno stato di diritto è individuale, e quindi il PD (e il M5S visto che ci sono esponenti del partito coinvolti) non deve rispondere di queste cose. Il caso di Bibbione - ripeto spregevole, ma di cronaca locale - è lo spauracchio per togliere l'attenzione da un caso di estrema gravità che rasenta il tradimento. Ma non mi stupisce che i fan del capitano guardino solo quello che interessa a loro, come degli appartenenti a una setta che non ammette nessuna autocritica. Sarebbe bello sentire la tua opinione su questo caso. Ma sicuramente è una farsa montata dai giornaloni, professoroni, sinistroidi. E così si insabbia tutto. As usual.
MIM 1 mese fa su tio
Ha ragione Salvini, ed è pure forte della sua continua ascesa nei sondaggi. Andare a elezioni oggi, in Italia, vuol dire dare la maggioranza a Salvini, e lo sanno tutti, da PD a M5S. Sono questi due che se possono eviterebbero le elezioni. Quindi, in parole povere, M5S deve continuare a fare la prostituta, e il sostegno dato in UE alla nuova eletta è una dimostrazione chiara di come questo movimento abbia buone idee ma con soluzioni confuse.
Tato50 1 mese fa su tio
@MIM Ciao MIM, avere due galli in un pollaio con come arbitro un primo Ministro che non sa più da che parte stare o mettere ordine, credo non sia la soluzione adatta per governare un Paese. Si vada al voto e sarà il popolo a decidere, altrimenti questa Nazione è ferma per le beghe all'interno. Sembra il Governo "Vallespluga" ;-))
MIM 1 mese fa su tio
@Tato50 Sarebbe l'ideale, ma insieme i due stanno portando avanti qualcosa; che in Italia è un lusso. Sarebbe un peccato se si dividessero. Sta a M5S prendere la decisione di fare cadere il governo, assumendosene la responsabilità. Meglio che Salvini continui col suo lavoro e a incassare consensi in questo momento.
Tato50 1 mese fa su tio
@MIM Certo, qualcosa hanno fatto, ma non tutto quello che hanno promesso. Uno vuole una cosa che l'altro non vuole (vedasi TAV per esempio), l'altro non è da meno quindi o si avvicinano concedendo ambedue qualche cosa, altrimenti si cammina sul posto. Di Maio, secondo me, a troppi incarichi di cui occuparsi e forse sarebbe meglio che ne deleghi ad altri il compito di studiarli e metterli in pratica. Salvini fa la sua parte e raccoglie un sacco di consensi poi se le cose non vanno in porto da la colpa a quell'altro. Forse per entrambi parlare un po' meno, ma fare, sarebbe molto meglio. Che poi l'Italia abbia già un sacco di problemi per conto suo questo lo si sa ( vedi Roma e le decine di arresti solo in questo mese per non elencarni altri ), ma se ci si mette anche il Governo...
vulpus 1 mese fa su tio
M5S ma se sono sempre stati di sinistra, ma per la voglia di accedere alla stanza dei bottoni hanno modificato almeno i titoli di testa, ma ora riemerge la linea di base. È logico che con Salvini sono fuori posto.
Monello 1 mese fa su tio
Salvini il popolo è dalla tua parte !! sempre avanti non mollare !
Tato50 1 mese fa su tio
@Monello Se ti legge el "sedilin" sotto.................. ;-))
roma 1 mese fa su tio
....è giusto. Non si può governare in 2 in questi casi. Meglio vadano alle elezioni.
Mattiatr 1 mese fa su tio
@roma Il fatto è che in Italia ora ci sono: M5S che sono incoerenti, incompetenti e dalle politiche vaghe e inutili. La lega che concentra l'attenzione di tutti su dei pori cristi che navigano sul mediterraneo mentre alle spalle di tutti fa affari al limite del mafioso. Il PD che si è più volte dimostrato pure lui incompetente e inconcludente nelle politiche interne, esterne, economiche, ... Che punta a una sottomissione ceca e fedele all'Unione.¶ Diciamo che oggi l'Italia se dovesse scegliere un nuovo governo se ne ritroverebbe uno peggiore del precedente, qualsiasi scelta facciano.
Tato50 1 mese fa su tio
@Mattiatr Se si vota ci vorrebbe una coalizione ; Salvini, Meloni, Berlusconi. Con molta probabilità avrebbero la maggioranza assoluta e non più due "galletti" che si spennano tutti i giorni danneggiando l'intera Nazione !!
sedelin 1 mese fa su tio
la crisi viene generata in presenza di un duce pieno di odio.
centauro 1 mese fa su tio
@sedelin Ridateci il PD!!!
anndo76 1 mese fa su tio
@sedelin chi ? stalin ? lenin ? mao ? castro ??
centauro 1 mese fa su tio
@sedelin Parli di Kim Jong Un??
Mattiatr 1 mese fa su tio
@sedelin De facto il Duce se non si fosse alleato con Adolf Hitler oggi sarebbe un eroe nazionale. Solo che lui come tutti gli italiani all'epoca ha capito che con la Germania nazista c'era poco da scherzare, difatti per evitare di essere un obbiettivo degli ariani si è alleato con loro. In quegli anni difatti la Germania aveva acquisito una forza militare di tutto rispetto, lo prova il fatto che ha resistito 5 anni a una guerra contro il mondo intero. In seguito alla sconfitta nella grande guerra e alla sua morte è stato incolpato di tutti i mali dell'epoca. L'unico suo errore è stata l'alleanza italo-tedesca.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-26 09:41:53 | 91.208.130.86