Parlamento europeo
UNIONE EUROPEA
02.07.2019 - 11:330
Aggiornamento : 12:42

Gli eurodeputati del Brexit Party voltano le spalle all'Inno europeo

A rimanere seduti sono stati anche alcuni parlamentari francesi del gruppo Identità e democrazia di cui fa parte la Lega

STRASBURGO - Gli eurodeputati britannici del Brexit Party, la formazione ideata da Nigel Farage, sono rimasti seduti o hanno voltato le spalle durante l'esecuzione dell'Inno europeo che ha aperto la sessione inaugurale del nuovo parlamento europeo oggi a Strasburgo.

A rimanere seduti sono stati anche alcuni parlamentari francesi del gruppo Identità e democrazia di cui fa parte la Lega.

Non era la prima volta - La protesta sull'inno europeo dei 29 eurodeputati britannici, eletti nell'attesa che il Regno Unito esca dall'Ue a causa della Brexit, non è la prima nella storia del Parlamento europeo.

Nel 2014 gli eurodeputati del partito di Nigel Farage voltarono le spalle durante l'esecuzione dell'inno europeo di Beethoven in una plateale protesta anti-europea. Era il primo luglio del 2014 quando alla prima sessione plenaria dell'ottava legislatura dell'eurocamera lo Ukip inscenò la protesta.

1 mese fa Al via la nuova legislatura dell'Europarlamento, Berlusconi il più anziano
1 mese fa Puigdemont non potrà sedere al Parlamento europeo
Commenti
 
splugen 1 mese fa su tio
che massa di dittatori politicizzati, 27.000 persone con stpipendi che vanno da DIECIMILA € al mese per uno spazzino a 48.000€ + contributo spese + vari per i vari attori quanto costa al mese tutto sto circo mafioso ? parecchio, soldi che potrebbero aiutare molte persone in africa o siria, si comincia a capire del perché i CF continuano ad andare avanti e indietro da Bruxelles, ogni pseudo discussione incassano 600€ come gettone di presenza.
Bacaude 1 mese fa su tio
Spero sinceramente che la piccola bretagna esca al più presto e senza accordo. Voglio vederli tornare a bussare dalla porta sul retro come negli anni '70. Sarà divertente vederli sentirsi dire: ripresentate la candidatura. Nel frattempo vedremo i lavoratori inglesi estromessi da tutti gli incarichi europei (x loro mi spiace un pò) e i lavoratori italiani e spagnoli sostituiti da indiani e cingalesi (tanto loro hanno il Commonwealth ma al popolino delle campagne non lo ricordano). Infine il sogno di una Scozia indipendente si realizzerà. Dove fallirono i patrioti riuscì la Brexit...
Thor61 1 mese fa su tio
Ringrazia la May se sono ancora li!
marco17 1 mese fa su tio
E che ci fanno questi qui nel parlamento europeo dal momento che hanno deciso di uscire dall'UE? Eh, già sono sempre alcune migliaia di euro ai quali non si rinuncia. Quando si dice cialtroni.
davide84 1 mese fa su tio
Quando c'è da ascoltare Beethoven si voltano per fare scena però quando arriva lo stipendio da europarlamentari secondo me lo prendono... Hanno votato per uscire tre anni fa, cosa ci fa ancora Farage a Bruxelles?
Thor61 1 mese fa su tio
@davide84 La domanda andrebbe rivolta alla May!!!
moma 1 mese fa su tio
Povera UE voleva farci secchi con il ricatto borsa, ma non ha fatto i calcoli che la Svizzera è fatta di acciaio temprato. Siamo talmente forti che vogliamo bene anche ai nostri nemici.
Thor61 1 mese fa su tio
@moma Aspetta a dirlo, i nostri "Cari" CF aspettano a dopo la votazione federale per firmare quel pseudo accordo, in realtà un ricatto, che gli attuali CF non vedono l'ora di firmare, vediamo il dopo votazione, spero molto di sbagliarmi, ma..... Saluti ;o))))
franco1951 1 mese fa su tio
Cafoni fino all'ultimo. La parola rispetto è ormai un ricordo, soprattutto in politica. Tutto muscoli e niente cervello. E la gente segue.
patrick28 1 mese fa su tio
GB fuori al più presto ! FORZA UE SEMPRE !!!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-18 22:02:21 | 91.208.130.86