BREAKING NEWS
Covid-19: Boris Johnson in ospedale per accertamenti
Keystone
+12
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
REGNO UNITO
16 min
Covid-19: Boris Johnson in ospedale
Il Primo Ministro britannico è risultato positivo al contagio una decina di giorni fa
REGNO UNITO
1 ora
La Regina ai sudditi: «Cambierà tutto, siate forti»
Nel messaggio straordinario la sovrana ha sottolineato che sono tempi di «crescente difficoltà»
IRLANDA
1 ora
Il premier si rimette il camice
Leo Varadkar si è iscritto nuovamente nell'elenco dei medici praticanti per fronteggiare l'emergenza coronavirus
ITALIA
4 ore
«Il numero reale delle vittime è sicuramente più ampio»
A livello nazionale cala il numero dei ricoverati
SVEZIA
4 ore
Coronavirus: Stoccolma ci ripensa?
Il focolaio di Stoccolma preoccupa l'esecutivo che chiede maggiori poteri
STATI UNITI
5 ore
L'ammonimento di Krugman: «Non riaprire subito le attività economiche»
Il premio Nobel ricorda cosa successe nel 1918 durante l'influenza spagnola
AUSTRALIA
5 ore
Scatta l'indagine sulla nave focolaio
Oltre 660 passeggeri sono risultati positivi al Covid-19. Di questi 11 sono morti
STATI UNITI
6 ore
2500 morti in 48 ore negli Usa: «È una Pearl Harbor»
Ritirate le offerte di aiuti di mascherine e forniture avanzate negli scorsi giorni agli alleati Nato
SOMALIA
7 ore
Bimbe di 3 e 4 anni rapite e stuprate
Sono stati compiuti diversi arresti
UCRAINA
7 ore
Brucia la foresta vicino a Chernobyl, timore per le radiazioni
Sono dovuti intervenire più di 100 vigili del fuoco, con due aerei e un elicottero
REGNO UNITO
9 ore
Boris Johson ha la febbre ma «è in buono spirito»
Le ultime informazioni legate al coronavirus dal mondo
RUSSIA
10 ore
Uccide cinque persone perché «parlavano a voce troppo alta»
«Le vittime sono morte sul colpo a causa delle ferite riportate» hanno spiegato gli investigatori
STATI UNITI
10 ore
Arriva la pandemia, corsa alle armi
Il mese scorso l'FBI ha effettuato 3,7 milioni di controlli per l'acquisto di armi, la cifra più alta di sempre
REGNO UNITO
04.06.2019 - 12:030
Aggiornamento : 13:38

Trump a Londra: proteste al via, vola il baby-presidente arancione

I manifestanti stanno affluendo in Parliament Square, attese 250'000 persone. Intanto Trump propone a May un trattato esclusivo per il post-Brexit

LONDRA  - Proteste di piazza al via stamattina nel centro di Londra contro Donald Trump e le sue politiche, nella seconda giornata della visita di Stato del presidente americano nel Regno Unito.

I manifestanti, tenuti a distanza dalla polizia e finora invisibili dal corteo di Trump, stanno affluendo in Parliament Square di fronte a Westminster, dove già ha preso quota il pupazzo gonfiabile creato in occasione di una precedente missione di lavoro del presidente, un anno fa, come strumento per irriderlo nei panni di lattante capricciosi.

Da Westminster, la folla si sposterà poi fino a Trafalgar Square per i comizi finali. Qui è stato montato un altro grande pseudo-Trump: stavolta in veste di mega robot spara-insulti seduto su un water dorato. Slogan e striscioni prendono fra l'altro di mira il presidente sui cambiamenti climatici, sull'immigrazione e sul timore di accordi commerciali post Brexit che possano aprire le porte a capitali privati Usa nel sistema sanitario nazionale britannico (Nhs) o all'importazione da oltreoceano di alimenti chimicamente sofisticati.

In piazza sono attesi fra gli altri il leader laburista Jeremy Corbyn e dirigenti di altre forze d'opposizione, dai Liberaldemocratici ai Verdi, oltre a militanti di associazioni varie, esponenti della società civile e almeno 250'000 persone comuni.

La ministra degli Esteri ombra del Labour, Emily Thornberry, ha precisato intanto in un'intervista radiofonica alla Bbc che il suo partito non boicotta Trump come presidente d'un Paese alleato ed è pronto a incontrarlo in sedi politiche se vuole. Ma si riserva il diritto di definirlo, per il suo passato, «un predatore sessuale e un razzista»; e di contestare l'onore riservatogli dal governo conservatore di Theresa May d'una visita di Stato nel Regno in pompa magna al posto di un invito per una semplice visita di lavoro.

Incontro con May - Donald Trump è giunto a Downing Street. Il presidente americano, per il quale è stato steso il tappeto rosso, è stato accolto dalla premier Theresa May con cui ha in programma un incontro allargato alle delegazioni. Fra i temi, la Brexit, l'Iran, il caso Huawei-5G. Seguirà un incontro con i media, poi Trump e Melania torneranno a Winfield House, residenza dell'ambasciatore Usa, dove in serata rivedranno il principe Carlo e Camilla per un ricevimento e una cena. 

Accordo post-Brexit - Gli Usa sono pronti a chiudere «un accordo commerciale molto, molto sostanziale» con il Regno Unito dopo la Brexit. Lo ha detto Trump prima del vertice con Theresa May, durante una tavola rotonda con esponenti del business a cui erano presenti la stessa premier e vari ministri e consiglieri economici.

«È qualcosa che voglio fare e che la mia gente vuole fare», ha insistito il presidente, per poi rivolgersi scherzosamente alla May quasi per indurla a ripensare le dimissioni: «Non mollare, facciamo questo accordo».

KEYSTONE/EPA (ANDY RAIN)
Guarda tutte le 16 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
MIM 10 mesi fa su tio
eh eh eh ma quanto brucia agli anti-trump ben supportati da questo portale? Ebbene, la realtà che non volete vedere è che mentre Trump è a Londra (Brexit diventa sempre più reale senza accordi con Bruxelles), Pompeo è in Svizzera. Aprite gli occhi e ragionate (se vi riesce di restare obiettivi) e fate uno più uno. Asse finanziario Londra-Zurigo prende sempre più corpo con la benedizione di New York. Le borse europee tremano, l'euro cala. Ora continuate pure a sfogarvi con slogan anti-trump se volet.
El Jardinero 10 mesi fa su tio
@MIM D'accordo che pensare al "proprio orticello" è un motto vincente però l'Europa ci circonda e siamo sicuri che stare lì ad esultare per eventuali vacilli europei lo trovo un po' patetico. Comunque nello stesso tempo tipico della politica "saracinesca" di certe ideologie, che alla fine giocano sulla pelle della povera gente medio-povera... Chiamali pure slogan , ma comprendi "zeru". Saluti. P.S.: occhio pure alla Cina ;)
El Jardinero 10 mesi fa su tio
@El Jardinero *...esultare per eventuali vacilli europei porti lontano ? Ergo lo trovo un po' patetico.
El Jardinero 10 mesi fa su tio
Ci si accorgerà prima o poi di quanto è inetto !
sedelin 10 mesi fa su tio
il fake president dice di non aver visto dimostranti, soltanto "qualche gruppuscolo": liar fake president!
pillola rossa 10 mesi fa su tio
Lattante capriccioso, nothing else
Daniele Piona 10 mesi fa su fb
eletto democraticamente
Luca Mer 10 mesi fa su fb
Scimmie.
geiger 10 mesi fa su tio
poveretti....
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-05 22:50:10 | 91.208.130.86