BREAKING NEWS
Covid-19: Boris Johnson in ospedale per accertamenti
KEYSTONE/AP (archivio)
REGNO UNITO
01.06.2019 - 14:100

Farage attacca Downing Street: «Non mi fanno incontrare Trump»

Il leader del neonato Brexit Party cita «fonti attendibili» da Washington: «Non mostra come la politica britannica abbia bisogno di cambiamento?»

LONDRA - Nigel Farage, ex Ukip e attuale leader del neonato Brexit Party, accusa Downing Street di aver agito per "bandirlo" da qualunque occasione di contatto con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump durante la sua visita nel Regno Unito la prossima settimana. «Downing Street ha detto al suo entourage di non incontrarmi», ha riferito Farage al Daily Express.

«Non è assolutamente bizzarro? Non mostra come la politica britannica abbia bisogno di cambiamento?. Si tratta di pochezza», ha insistito Farage - scrive il tabloid - e ha spiegato che una sua fonte attendibile a Washington gli ha riferito che Downing Street ha voluto impedire un suo incontro con Trump.

Il Daily Express cita a sua volta una fonte governativa britannica secondo cui «Downing Street sta facendo il possibile per evitare l'incontro, sebbene poi la decisione sia di Donald Trump», e un portavoce del 'Numero 10' che afferma: «Sta naturalmente al presidente (decidere) chi incontrerà durante la sua visita».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-05 22:55:26 | 91.208.130.85