Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
GERMANIA
48 min
Hanno arrestato uno degli attentatori del Bataclan a Dresda
GIAPPONE
1 ora
Renault-Nissan: la struttura azionaria non si cambia
GERMANIA
1 ora
Omicidio Lübcke, due nuovi fermi
GERMANIA
1 ora
Angela Merkel nuovamente scossa da tremori
CINA
2 ore
Hong Kong, la sede della polizia sotto assedio per sei ore
ITALIA
3 ore
La Sea Watch è ancora ferma davanti al porto di Lampedusa
STATI UNITI
4 ore
Al via la corsa dei democratici: sorprende Castro, delude Beto
ITALIA
5 ore
Christo e il lago d'Iseo: c'eravamo tanto amati
ITALIA
13 ore
Sea Watch arriva a Lampedusa. Salvini: «Non sbarca nessuno»
AUSTRIA
14 ore
Crollo a Vienna, si cercano persone sotto le macerie
ITALIA
16 ore
Parapendio precipita sul Monte Bianco, morto il pilota
FRANCIA
16 ore
30 giorni di congedo extra al papà se il figlio neonato resta in ospedale
PAESI BASSI
16 ore
Shoah: le ferrovie olandesi pagheranno per gli ebrei deportati
AUSTRIA
17 ore
Fuga di gas, crolla una palazzina a Vienna: numerosi i feriti
ISRAELE
17 ore
Barak si candida: «Bisogna buttare giù il regime di Netanyahu»
REGNO UNITO
26.05.2019 - 17:040

Hammond: «“Brexit No deal”? Significa elezioni»

Ne è convinto il cancelliere dello Scacchiere che frena l'ipotesi di possibili "scavalcamenti" da parte dei successori di Theresa May

LONDRA  - La strada di una traumatica "Brexit no deal" rischia di esporre il governo del successore di Theresa May a «una mozione di sfiducia» a Westminster. E quindi alla prospettiva di elezioni politiche anticipate.

L'avvertimento arriva da Philip Hammond, cancelliere dello Scacchiere del gabinetto britannico uscente e capofila delle colombe Tory.

Commentando alla Bbc le intenzioni annunciate in questo senso da alcuni dei pretendenti favoriti per il dopo May - come Boris Johnson, Dominic Raab o Andrea Leadsom - Hammond non ha negato che un futuro premier possa scavalcare il Parlamento al riguardo. Ma ha notato che lo farebbe a rischio di «non durare molto».

Il cancelliere, che non ha chance di concorrere alla leadership, ma resta una figura influente nel partito, ha quindi ammonito a non illudersi di poter imporre a Bruxelles un nuovo accordo «senza ciò che non ci piace». Pretendere di rinegoziare il "backstop" sul confine in Irlanda (come chiede Raab) «sarebbe solo la foglia di fico di un'uscita no deal», ha detto.

Commenti
 
MIM 1 mese fa su tio
E che elezioni siano, così staranno zitti per i prossimi anni
Tony15 1 mese fa su tio
Squallido personaggio e non dico altro per non essere bannato
Danny50 1 mese fa su tio
Questo verme avrebbe dovuto essere allontanato da un bel po’ di tempo. Il nuovo PM sicuramente lo caccerà calci in culo e il viscido potrà esiliarsi in qualche paese UE
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-27 11:19:33 | 91.208.130.85