Keystone
ISRAELE
12.05.2019 - 11:060

«Israele non usi gli spot per l'Eurovision girati a Gerusalemme occupata»

È quanto chiede l'Autorità nazionale palestinese all'Ue, nel rispetto dei diritti del suo popolo e della legge internazionale

TEL AVIV - L'Autorità nazionale palestinese (Anp) ha chiesto all'Unione europea che Israele ritiri gli spot video di "propaganda" per l'Eurovision Song Contest girati «a Gerusalemme occupata».

Questo - ha detto il ministero degli affari esteri palestinese che ha scritto diverse lettere all'Unione - «per rispetto dei diritti del popolo palestinese e della legge internazionale».

Kan, l'emittente pubblica israeliana che diffonde la manifestazione in programma a Tel Aviv dal 14 al 18 maggio, ha trasmesso spot in cui si vedono immagini della Spianata delle Moschee (il Monte del Tempio per gli ebrei e luogo più sacro per l'ebraismo) che si trova nella parte est della città e dove Gerusalemme è definita «nostra amata capitale».

«L'Unione - ha sottolineato il ministero palestinese definendo gli spot "inaccettabili" - ha il potere di influenzare l'opinione pubblica globale e Israele, il potere occupante, sta sfruttando questo usando il contesto per arroccare la sua occupazione coloniale».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-14 23:25:10 | 91.208.130.85