KEYSTONE/EPA (BIENVENIDO VELASCO)
PANAMA
06.05.2019 - 15:030

Cortizo eletto presidente: «Sarò il primo operaio del Paese»

Laurentino "Nito" Cortizo ha dichiarato che a Panama non ci saranno intoccabili, «faremo, senza rubare»

CITTA' DI PANAMA - Laurentino "Nito" Cortizo, dichiarato ufficialmente dal Tribunale elettorale (Tep) "vincitore virtuale" delle elezioni presidenziali svoltesi ieri a Panama ha dichiarato di voler essere «il primo operaio del Paese».

Rivolgendosi per la prima volta ai suoi sostenitori nella veste di presidente eletto, Cortizo ha esclamato: «La vittoria è nostra!». E subito dopo ha aggiunto: «Nito Cortizo sarà il primo operaio del Paese, perché questa vittoria non è per raggiungere il potere per rubare o pagare favori a gruppi economici e politici».

Ripeto, ha proseguito, «a Panama non ci saranno intoccabili, anche se sono ministri, grandi imprenditori, deputati o il presidente. Faremo, senza rubare».

Dopo aver indicato che una delle sue prime iniziative sarà una legge per gli appalti pubblici che elimini le discrezionalità per combattere la corruzione, Cortizo ha concluso elencando alcune delle sue sfide: «Mettere in ordine la casa, lottare contro la povertà e la diseguaglianza, quella che io definisco la sesta frontiera».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 13:54:47 | 91.208.130.89