Keystone
RUSSIA
02.05.2019 - 10:000

Putin ha firmato la legge che permette di "isolare" internet

In caso di cyberterrorsimo, in molti temono che verrà utilizzata per controllare i flussi di informazioni

MOSCA  - Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato ieri una nuova controversa legge per consentire di far funzionare il web russo in condizioni di isolamento dal resto del mondo in caso di necessità.

Le autorità russe descrivono il provvedimento come uno strumento di difesa in caso di attacchi cibernetici, prima di tutto da parte americana. Diversi analisti ritengono però la legge un espediente per aumentare il controllo del Cremlino sul web permettendogli un maggiore controllo sul flusso di informazioni online.

La legge prevede di dirigere il traffico e i dati del web russo verso nodi controllati dalle autorità statali e di realizzare un Dns nazionale per permettere alla rete di continuare a funzionare anche nel caso in cui dovesse essere tagliata fuori dalle infrastrutture straniere.

La legge era stata approvata in terza e ultima lettura dalla Duma il 16 aprile. Il 22 aprile aveva dato luce verde anche il Senato.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 10:46:48 | 91.208.130.89