Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
REGNO UNITO
27 min
London Bridge, il papà di una vittima contro Johnson
«È un truffatore, il peggio di noi e vi prende in giro», ha detto il padre di Jack Merritt
AUSTRALIA
4 ore
Decine e decine di incendi: «Bruceranno per settimane»
Particolarmente colpiti Queensland e Nuovo Galles del Sud. Sei persone sono già morte e oltre 1.000 case sono andate bruciate
ITALIA
5 ore
Valanga dal monte Valletto, travolti tre sci alpinisti
Tutti quanti sono stati recuperati nel tardo pomeriggio, sciavano fuori pista
FRANCIA
7 ore
Weekend nero per i trasporti
A Parigi centinaia di gilet gialli per il 56esimo sabato di protesta
FOTO
ITALIA
7 ore
Bus contro il camion dei rifiuti a Milano, 18 feriti
Una donna di 49 anni, sbalzata dal filobus, è in stato di coma
STATI UNITI
8 ore
Tra Usa e Iran interviene la Svizzera
Trump ha tenuto a ringraziare la Svizzera «per il suo aiuto nel negoziato con l'Iran per il rilascio di Xiyue Wang». In libertà anche lo scienziato detenuto negli Usa, Massoud Soleimani
REGNO UNITO
8 ore
Miliardario russo investito, una "morte sospetta"
Dmitry Obretetskiy, 49 anni, era il proprietario di Magnat Trade Enterprise, il distributore ufficiale in Russia di Mars, Nestlé e Procter & Gamble
STATI UNITI
8 ore
«Nel 2020 in arrivo cinque nuovi iPhone»
In base alle previsioni, il primo sarà un modello più piccolo ed economico. L'attesa è per un iPhone SE 2, con schermo Lcd da 4,7 pollici
INDIA
10 ore
Bruciata dai suoi stupratori, la 25enne è morta
La donna aveva denunciato gli uomini che lo scorso marzo l'avevano violentata in gruppo
FRANCIA
11 ore
Falsi impieghi all'Europarlamento, indagato Bayrou
Il presidente del partito centrista francese MoDem è stato sottoposto a un interrogatorio fiume
STATI UNITI
11 ore
Definì "pedofilo" un soccorritore in Thailandia, assolto Musk
Il fondatore di Tesla aveva reagito così dopo che Vernon Unsworth aveva deriso il sottomarino che Musk aveva costruito per l'operazione
STATI UNITI
12 ore
Diciassette anni di corruzione, Ericsson patteggia
«La sua condotta corrotta ha coinvolto dirigenti di alto livello e ha abbracciato 17 anni e almeno cinque paesi allo scopo di aumentare i profitti»
STATI UNITI
12 ore
Sparatoria a Pensacola, «gli Usa nazione del male»
Mohammed Saeed Alshamrani ha usato una pistola contro dieci persone. L'addestramento del militare saudita era pagato da Riad
STATI UNITI
12 ore
Impeachment, niente udienze per la Casa Bianca
L'avvocato Pat Cipollone ha scritto che l'indagine è «completamente senza fondamento»
ITALIA
1 gior
Ad Alitalia arriva il super-commissario esperto in fallimenti
Giuseppe Leogrande ha ricoperto lo stesso ruolo già in diverse aziende. In partenza Enrico Laghi, Stefano Paleari e Daniele Discepolo
REGNO UNITO
05.04.2019 - 10:370
Aggiornamento : 15:30

Brexit: May propone un rinvio al 30 giugno

Lo riferisce Downing Street. Jacob Rees-Mogg: «Con rinvio lungo bloccheremmo Ue»

LONDRA - La premier britannica Theresa May propone un rinvio della Brexit fino al 30 giugno. Lo riferisce Downing Street.

«Nel caso in cui le parti siano in grado di ratificare più velocemente, l'estensione sarà conclusa prima», scrive May in una lettera al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, in vista del summit straordinario dei leader Ue del 10 aprile.

«O accordo con Labour o opzioni Camera» - Theresa May punta a un compromesso per sbloccare lo stallo sulla Brexit. Lo conferma nella lettera all'Ue nella quale indica l'obiettivo o di "un approccio unico" concordato con il Labour nell'ambito dei colloqui avviati con Jeremy Corbyn e il suo team, o altrimenti di un voto multiplo alla Camera dei Comuni su una serie di opzioni con l'impegno del governo a far sua quella preferita.

«Non si può consentire che l'impasse continui - scrive la premier Tory -essa crea incertezza e danneggia la fiducia nella politica».

«Ci prepariamo comunque» - «Il governo britannico vuole concordare una tabella di marcia per la ratifica che permetta al Regno Unito di ritirarsi dall'Ue prima del 23 maggio e così cancellare le elezioni parlamentari europee, ma continuerà a fare preparazioni responsabili per organizzarle, se questo piano non si dimostrasse possibile».

È quanto si legge nella lettera che la premier britannica Theresa May ha scritto al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, in vista del vertice del 10 aprile.

«Con rinvio lungo bloccheremmo Ue» - «Bruxelles farebbe bene a non concedere al Regno Unito una proroga della Brexit prolungata»: lo suggerisce, in toni politicamente minacciosi, Jacob Rees-Mogg, capofila dei falchi Tory brexiteers contrari a qualunque ulteriore rinvio.

Rees-Mogg lascia intendere che il governo britannico - destinato a restare comunque in mano ai conservatori salvo elezioni - potrebbe fare ostruzionismo praticamente su tutto durante la fase dell'estensione. E di fatto paralizzare l'Ue.

«Se un'estensione ci intrappolasse nell'Ue - twitta Rees-Mogg - potremmo mettere il veto a qualsiasi incremento del bilancio, ostacolare il cosiddetto esercito europeo e bloccare i piani integrazionisti del signor Macron».

“No deal” preferito al “remain” - Nel frattempo arriva una doccia fredda da un sondaggio dell'istituto Yougov sulle speranze di una rivincita sulla Brexit nel Regno Unito, alimentate dalla possibilità che l'opzione di un secondo referendum possa essere rimessa ai voti alla Camera dei Comuni nei prossimi giorni.

Stando alla rilevazione, appena realizzata e ripresa da diversi giornali, l'auspicio di restare nell'Ue raccoglie ora il sostegno convinto di non più del 42% dei britannici, mentre l'ipotesi hard di una Brexit no deal - ossia di un taglio netto da Bruxelles anche a costo di uscire senz'accordo - conquista un 44%.

Risposta dai 27 leader al summit - «Saranno i leader dell'Ue, al vertice di mercoledì, a rispondere alla richiesta» della premier britannica Theresa May di posticipare la Brexit al 30 giugno.

Lo afferma il portavoce della Commissione europea Margaritis Schinas, che aggiunge: «Abbiamo visto» queste indiscrezioni sulla possibilità di una 'flextension' di un anno, «non è attribuita» al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk «ma ad un alto funzionario, e di funzionari a Bruxelles ce ne sono molti, e tanti parlano. La risposta verrà dal summit».

Francia, prematura la richiesta - In assenza di un "progetto chiaro", la Francia giudica "prematura" la richiesta di rinvio della Brexit formulata oggi dalla premier Theresa May. Lo ha fatto sapere l'Eliseo ad alcune agenzie di stampa, secondo quanto riferito dalla radio France Info.

Verhofstadt mette in guardia - «Per quelli in Ue che potrebbero essere tentati da un'ulteriore estensione della saga della Brexit, posso solo dire state attenti a ciò che sperate». Così su Twitter il coordinatore del Parlamento europeo per la Brexit Guy Verhofstadt facendo riferimento alle minacce di Jacob Rees-Mogg, capofila dei falchi Tory brexiteers, secondo il quale Bruxelles farebbe bene a non concedere al Regno Unito una proroga della Brexit prolungata, perché il governo britannico potrebbe fare ostruzionismo praticamente su tutto.

Commenti
 
Lucadue 8 mesi fa su tio
Da quel che si vede, entrare a far parte dell'Europa risulta facile; uscirne non lo è per niente. L'EU si dimostra sempre di più una dittatura democratica.
Galium 8 mesi fa su tio
@Lucadue Questo è un problema esclusivamente britannico. L'Unione Europea ha dimostrato fin troppa flessibilità.
lo spiaggiato 8 mesi fa su tio
Accidenti, lo sapevo... questi qua non escono... adesso alla EU gli tocca sopportare gli inglesi spaccamaroni ancora per molto... :-/
Galium 8 mesi fa su tio
È tristissimo vedere il vicolo cieco politico in cui sono finiti a causa della demagogia populista. A questo punto per evitare il disastro di una hard-brexit sono costretti a chiedere rinvii sperando di trovare un un'accordo tra i vari partiti, peraltro divisi al loro interno. È probabile che tutto ciò porti a nuove elezioni oppure, e sarebbe la soluzione migliore, a una nuova votazione sulla brexit.
MIM 8 mesi fa su tio
L'unico scopo è rimandare a dopo le elezioni europee, dove sono attese delle svolte.
LAMIA 8 mesi fa su tio
Buffonate
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-07 21:17:40 | 91.208.130.85