Keystone
STATI UNITI
14.03.2019 - 20:120
Aggiornamento 21:08

Schiaffo a Trump, il Senato boccia la dichiarazione d'emergenza

La bocciatura è avvenuta con 59 voti a favore e 41 contrari

WASHINGTON - Il Senato americano a maggioranza repubblicana boccia la dichiarazione di emergenza nazionale del presidente Donald Trump per il muro al confine con il Messico. La bocciatura, avvenuta con 59 voti a favore e 41 contrari, apre la strada al veto di Donald Trump.

Il senato ha approvato una risoluzione che blocca la dichiarazione di emergenza di Trump con un voto bipartisan. Molti repubblicani si sono infatti schierati con i democratici per bocciare l'iniziativa del presidente.

La misura è già stata approvata dalla camera e quindi ora si appresta ad approdare sul tavolo di Trump, che ha già annunciato che opporrà il suo primo veto da quando è presidente.

Poco prima del voto Trump aveva difeso la sua dichiarazione di emergenza: «Un voto dei senatori repubblicani a favore della risoluzione è un voto a favore di Nancy Pelosi, del crimine e dei confini aperti», aveva twittato.

Ma molti fra le file repubblicane non hanno ceduto alle pressioni del presidente e hanno votato contro la dichiarazione, con la quale - è la loro tesi - Trump ha superato l'autorità che gli è concessa dalla Costituzione.

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-03-23 22:39:28 | 91.208.130.85