Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
THAILANDIA
4 ore
Il re licenzia i suoi funzionari per "malvagità"
Pochi giorni fa aveva allontanato la sua consorte per «comportamento scorretto e slealtà nei confronti del monarca»
BOTSWANA
5 ore
Più di cento elefanti morti negli ultimi due mesi
«Le indagini preliminari suggeriscono che gli elefanti stanno morendo di antrace, mentre alcuni sono morti a causa degli effetti della siccità»
STATI UNITI
5 ore
Libra ed elezioni 2020, il Congresso contro Zuckerberg
Sulla moneta ammette: «È un'iniziativa complessa e rischiosa. Non so se funzionerà»
REGNO UNITO
5 ore
Brexit, ok dell'Ue alla proroga
La campagna elettorale è già partita, sia da parte del premier conservatore, sia dei leader delle forze di opposizione
ISRAELE
6 ore
Incarico a Benny Gantz, Israele prova a voltare pagina
Il presidente Reuven Rivlin ha incaricato l'ex capo di stato maggiore e leader del partito centrista Blu-Bianco di formare un nuovo esecutivo
ITALIA
6 ore
False comunicazioni sociali e manipolazione del mercato, bufera sulla Bio-on
La vicenda rischia di trasformarsi in un nuovo caso di 'risparmio tradito', con oltre un miliardo di euro di capitalizzazione bruciata e i piccoli azionisti già pronti a costituirsi parte civile
STATI UNITI
8 ore
Trump: «Toglieremo le sanzioni alla Turchia»
Damasco creerà 15 check-point al confine. Mosca: trattative per venderle altri missili S-400
ITALIA
8 ore
Querela Fedez-Martani: «Insultare sui social non è diffamazione»
È quanto sostiene la procura di Roma. «Sui social network tutti si sfogano, ma in concreto gli insulti sono privi di offensività»
GERMANIA
8 ore
Evacuato per incendio parte dell'aeroporto di Berlino
Il traffico aereo non è stato alterato
BELGIO
9 ore
Eutanasia per Marieke Vervoort, non voleva più soffrire
La campionessa paralimpica aveva 40 anni. Combatteva dall’età di 14 anni con una malattia muscolare degenerativa incurabile
STATI UNITI
10 ore
Quelle aziende che per assumere chiedono alle intelligenze artificiali
Negli States lo fanno in molte, anche le multinazionali, e si parla di oltre un milione di candidati vagliati dalle app di selezione
CILE
10 ore
L'auto di un ubriaco contro i manifestanti: 2 morti e 17 feriti
Fra le vittime anche un bambino, l'uomo alla guida avrebbe accelerato al posto di frenare. In seguito ha rischiato il linciaggio
VIDEO
DANIMARCA
10 ore
Spostato il faro, rischiava di cadere
Importante operazione nel comune di Hjørring. Salvata una struttura risalente al 1899
GERMANIA
11 ore
Sette maxi-attentati sventati dal 2016
Lo ha comunicato il presidente dell'Ufficio federale criminale tedesco Holger Muench
NORVEGIA
12 ore
Oggi gli interrogatori dei due arrestati
Gli investigatori stanno ancora indagando sul movente dell'attacco
STATI UNITI
14.01.2019 - 07:220

Trump avvisa Ankara

Il presidente americano promette rappresaglie economiche in caso di azioni contro il popolo curdo

WASHINGTON - «Devasteremo economicamente la Turchia se colpisce i curdi», «creeremo una zona di sicurezza». Lo twitta il presidente degli Usa Donald Trump, sottolineando che è iniziato il ritiro della truppe americane dalla Siria.

 

Commenti
 
Spirito1 9 mesi fa su tio
Per fortuna ci sono gli Americani a regolare sto pagliaccio turco..
MIM 9 mesi fa su tio
E c'è ancora chi per partito preso (anti-Trump) sta dalla parte di Erdocan. Complimenti.
limortaccituoi 9 mesi fa su tio
È solo l'antipasto del menù che i cosiddetti sovranisti ci vogliono servire. L'uomo forte al potere, che preferisce l'azione impulsiva rispetto al dialogo (per dirla con le parole di qualche fine analista "calare le braghe") non può che portare a dei conflitti. Chiamatelo Orban, Edrogan, Trump, Salvini, Putin, Bolsonaro...forse oggi possono piacere, ma l'ultima volta che il mondo vide gli uomini forti, duri e "cattivisti" al potere ci ricordiamo tutti come finì.
sedelin 9 mesi fa su tio
@limortaccituoi sottoscrivo!
MIM 9 mesi fa su tio
@limortaccituoi Guarda che il dialogo va avanti da 4-5 anni. Se sei sordo non è colpa degli altri.
Galium 9 mesi fa su tio
@limortaccituoi Condivido in pieno. Il sovranismo di oggi non è altro che la versione attuale di tutti quei nazionalismi che, da quando esiste l'uomo, sono stati la causa principale di guerre e devastazioni
pulp 9 mesi fa su tio
@limortaccituoi Dissento: uomini forti al potere, hanno a volte fatto le guerre ma è grazie ad altrettanti uomini (e donne ovviamente) di un certo spessore e caratura che abbiamo costruito il mondo in cui viviamo. Il problema non è quindi nella caratura delle persone (peraltro fai un'accozzaglia pazzesca accostando Erdogan, Trump, Putin e pure Salvini che manco è il primo ministro) ma nelle capacità di dialogo che da troppo tempo è la scusa degli uni per incolpare gli altri di manifesta incapacità gestionale. Andando per ordine, e proprio per poter dialogare, ci vorrebbe comprensione reciproca..... ma ahimè, la cosa diventa un po' difficile se nel novero delle opinioni prevale sempre un filo conduttore pseudo buonista. A volte bisogna decidere - a volte bisogna agire e a volte bisogna riflettere. Nel caso dei curdi, sono anni e anni che la Turchia non perde l'occasione di attaccarli e se potesse li eliminerebbe tutti e oggi che arriva uno che li esorta a non fare cacchiate, arrivi tu a vederne una deriva sovranista quando il peggior sovranista in questa partita è proprio Erdogan - inflessibile e determinato per distruggere i curdi e fondamentalista per quanto riguarda il suo "credo" che vuole l'islam primeggiare. Non funziona così....
pillola rossa 9 mesi fa su tio
@limortaccituoi I narcisisti perversi non sono uomini forti. Giocano a mostrarsi forti per difendere la loro fragilità, sostenuti dalla loro incapacità di provare alcun sentimento al di fuori della rabbia e della gelosia. Dei sociopatici privi di empatia continuamente in cerca di alimentazione per il proprio ego. La maggioranza gioca il loro gioco senza rendersene conto.
limortaccituoi 9 mesi fa su tio
@pulp Provo a mettermi per un secondo nei panni di un turco qualunque sostenitore di Erdogan, che sente un signore americano minacciare il proprio paese nel caso non venissero rispettati i diritti di una minoranza del paese. E poi faccio un parallelismo quando qualcuno prova a difendere le minoranze presenti nel nostro paese o più in generale in europa. Trump è un filantropo che difende (giustamente!) i curdi, dall'altra parte sono buonisti kompagnuzzi che dovrebbero farsi gli affari loro e guardare cosa non funziona nel proprio paese.
MIM 9 mesi fa su tio
@limortaccituoi Prova a metterti nei panni di un turco che non vota per Erdocan.. ne trovi tanti nelle carceri, se sono ancora vivi.
limortaccituoi 9 mesi fa su tio
@MIM Ma io sono il primo a essere contro Erdogan. Non hai capito una mazza del mio ragionamento.
aquilasolitaria 9 mesi fa su tio
Bisogna fermare quel idiota di un razzista prima che scoppia la terza guerra mondiale , pensa di essere il Padreterno invece e un affamato di potere vuole comandare il mondo intero
sedelin 9 mesi fa su tio
su "Azione" di oggi c'è un articolo interessante, in prima pagina, che riguarda "IO".
volavola 9 mesi fa su tio
Vuole devastare economicamente la Turchia? Lo farà prima o dopo aver devastato (economicamente) gli USA?
sedelin 9 mesi fa su tio
@volavola non importa, l'importante (per lui) é DEVASTARE!
patrick28 9 mesi fa su tio
BRAVO TRUMP ! Erdogan despota ed assassino !
sedelin 9 mesi fa su tio
@patrick28 fra i due non c'è alcuna differenza!
MIM 9 mesi fa su tio
@patrick28 concordo Patrick. Quando leggo commenti che dichiarano che la Turchia è un paese democratico (in galera tutti gli oppositori), e che i curdi potrebbero quindi continuare ad essere massacrati (per la cronaca i curdi sono gli unici in zona a combattere l'Isis), capisco che il lavaggio del cervello sta ottenendo risultati. Non vedo l'ora che qualcuno tiri uno schiaffo all'estremista islamico.
Mattiatr 9 mesi fa su tio
@sedelin Trump è stato eletto democraticamente, è presidente di uno stato democratico, dove sia diritti che doveri sono protetti. Non sono proprio uguali.
sedelin 9 mesi fa su tio
@Mattiatr leggi le cronache e constaterai se é vero che "i diritti sono protetti". non ti dice nulla il fatto che 800'000 lavoratori sono a casa senza stipendio? la democrazia di strump é solo un braccio di ferro: "fate come dico io altrimenti vi ricatto in questo modo".
sedelin 9 mesi fa su tio
@Mattiatr anche erdogan é stato eletto dal popolo.
Mattiatr 9 mesi fa su tio
@sedelin Anche Adolf Hitler se per questo, vuol dire tutto e vuol dire niente. Quello che intendevo è che Trump è vincolato dalla costituzione e ha dei paletti ben illuminati. Altri no.
Mattiatr 9 mesi fa su tio
@sedelin Facile esporre dei numeri senza contesto, 800'000 persone sono il 0.24% della popolazione USA. Io direi che è un numero non male. Visto che in Europa siamo il top della democrazia le nostre percentuali come sono messe? Gli Stati uniti hanno eletto il loro presidente, come tale DEVE essere autoritario e NON DEVE farsi mettere i piedi in testa, altrimenti sarebbe un altro cala braghe come ne girano molti da noi. Con ciò non sto dicendo che è un santo o altro, ma che non tutto quello che si dice di lui è vero o giustificato.
sedelin 9 mesi fa su tio
@Mattiatr lo 0,24% di persone non vale una cicca? vale soltanto se la percentuale é alta secondo i tuoi parametri? ottocentomila senza stipendio per colpa di un capriccioso individuo psicopatico ti sta bene? si salvi chi può da pensieri come il tuo! e guarda che in politica dove si esercita la DEMO CRAZIA, non esiste il concetto di "autoritarismo" che é invece prerogativa delle dittature.
Mattiatr 9 mesi fa su tio
@sedelin Ancora non hai capito quello che dico. È normale che più aumenta la popolazione, più aumentano i disoccupati. Esattamente come aumentano il numero di persone che faranno capo a ospedali, useranno strade ed aumenteranno anche i soldi in tasse, ecc.¶ Va tutto in rapporto con il numero di persone che ci sono. Troppo facile tirar fuori numeri straordinari e puntare il dito al primo che capita. Sai qual'è il tasso di disoccupazione dell'UE (esempio con i vicini), 6.8%. Se in UE ci fossero le stesse persone che negli USA i disoccupati sarebbero 22 milioni. Quindi che si fa? A chi diamo la colpa? Merkel capricciosa? Macron bambino piagiucolone? NO Si prova a trovare una soluzione, soluzione che pensa un po' non si trova dando dello psicopatico o del dittatore al presidente americano solo perché difende la sua nazione, a modo suo, ma la difende.
Mattiatr 9 mesi fa su tio
@Mattiatr Io non sono d'accordo con le sue politiche, a dire il vero non lo seguo nemmeno molto, però questo ''ricatto'' non fa di lui un dittatore e nemmeno il razzista idiota di turno. Ha messo le cose in chiaro, gli USA hanno ritirato le truppe dal territorio, Erdogan però non dovrà approfittarne altrimenti ne soffrirà le conseguenze. Fra tutte le cose insensate che può aver fatto questa non ne fa parte.¶ E ribadisco, se abbiamo due paesi di mille abitanti, uno in USA e l'altro in UE, nel primo ci sono 2 disoccupati, nel secondo 68. Proprio senza cuore sono.
sedelin 9 mesi fa su tio
"state tutti bene attenti: comando io! e fate ciò che dico io altrimenti vi faccio vedere IO di cosa sono capace, IO sono il capo del mondo! IO, IO, e soltanto IO!"
MIM 9 mesi fa su tio
@sedelin Stai parlando di Erdocan?
MIM 9 mesi fa su tio
@sedelin NO NO sedelin, affatto. Si sta parlando di USA e Turchia, e la tua descrizione calza a pennello con il turco islamico. Correggimi se sbaglio.
MIM 9 mesi fa su tio
@sedelin Scusa, pensavo che Ankara fosse in Turchia
sedelin 9 mesi fa su tio
@MIM sbagli: la mia descrizione riguarda trump, perché è lui il SOGGETTO dell'articolo. se vogliamo parlare di erdocan, lo facciamo nel contesto di un articolo a lui dedicato.
sedelin 9 mesi fa su tio
@MIM é un classico: quando si parla di qualcuno (in questo caso di trump, e io ho commentato trump) si cerca di confondere le acque parlando di qualcun altro, non avendo argomentazioni.
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-24 02:21:59 | 91.208.130.85