Keystone
STATI UNITI
07.01.2019 - 20:160
Aggiornamento : 20:45

Shutdown e muro, Trump parlerà alla nazione

Il presidente americano avrebbe chiesto alle reti televisive uno spazio in prima serata per la diretta dallo Studio Ovale

WASHINGTON - l presidente americano Donald Trump vuole parlare alla nazione sullo shutdown e sulla questione del muro col Messico domani sera, martedì 8 gennaio. E - secondo quanto riportano i media - avrebbe chiesto alle varie reti televisive di interrompere la normale programmazione e di dedicargli uno spazio nella fascia di prima serata per una diretta dallo Studio Ovale.

Trump ha annunciato su Twitter che domani sera, alle 21 locali (le 3 di notte in Svizzera), parlerà alla Nazione della crisi umanitaria e della sicurezza nazionale al confine col Messico, confermando così le anticipazioni del New York Times.

Volo al confine - Giovedì invece Trump volerà al confine con il Messico per incontrare tutti «quelli che sono in prima linea sul fronte della sicurezza nazionale e della crisi umanitaria». Sarà la sua prima volta, se si esclude il sopralluogo dello scorso marzo a San Diego per visionare i prototipi del muro. Una mossa a sorpresa annunciata dalla Casa Bianca, mentre il presidente fa marcia indietro sulla sua idea originaria di un muro in cemento e gioca la carta di una barriera di acciaio nelle trattative con i democratici per uscire da uno shutdown che si candida a diventare il più lungo della storia Usa.

Commenti
 
sedelin 10 mesi fa su tio
ma fatelo tacere quel buffone psicopatico e rinchiudetelo in un manicomio!
seo56 10 mesi fa su tio
@sedelin Solo per il fatto del muro merita il premio Nobel!!
seo56 10 mesi fa su tio
Grande!! Anche in Svizzera avremmo bisogno di politici come lui... con le palle... l’ultimo che abbiamo avuto in CF è stato Blocher!!
lo spiaggiato 10 mesi fa su tio
@seo56 Non paragonare il mitico Donald al Blocher che è stato defenestrato con un pedatone per manifesta incapacità!...
seo56 10 mesi fa su tio
@lo spiaggiato Penso che è stato “fatto fuori” perché non accettava certi compromessi! Come politico era un grande!
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 16:53:40 | 91.208.130.86