Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
STATI UNITI
8 ore
Tasse, schiaffo a Trump dalla Corte suprema
Parziale sconfitta per il presidente americano. Le sue dichiarazioni però non vengono (per ora) rese pubbliche
MONDO
10 ore
Ecco la fattura globale del Covid
Si fanno i conti della pandemia, che comprendono anche 147 milioni di posti di lavoro persi
EUROPA
10 ore
Lancio di Ariane 6 rinviato al 2021
Il ritardo è dovuto alla pandemia che ha ritardato la preparazione dell'evento
SPAGNA
11 ore
Mascherina obbligatoria alle Baleari
La misura dovrebbe scattare il prossimo lunedì
COREA DEL SUD
12 ore
Ritrovato senza vita il sindaco di Seul
Il suo corpo è stato rivenuto sul Monte Bukak. Si ipotizza il suicidio
SVIZZERA
14 ore
Coronavirus: le assicurazioni hanno perso 55 miliardi di dollari
A presentare la stima è uno studio di Swiss Re. I premi torneranno a livelli pre-crisi già l'anno prossimo.
SERBIA
14 ore
A Belgrado passo indietro sul coprifuoco
L'annuncio della misura aveva fatto scoppiare proteste di piazza. La premier: «Per quelle ci sarà tempo».
IRAN
16 ore
L'uccisione di Soleimani fu «fuorilegge»
Lo sostiene un rapporto presentato alla Commissione dei diritti umani dell'Onu, gli States: «Azione per autodifesa»
TURCHIA
17 ore
Esplode tir con fuochi d'artificio: almeno tre morti
Il mezzo stava smaltendo il materiale che si trovava all'interno della fabbrica dove nei giorni scorsi erano morti in 7
FRANCIA
17 ore
Striscione di Greenpeace sulla gru del cantiere di Notre-Dame
L'organizzazione ambientalista è stata duramente criticata dalla ministra della Cultura Roselyne Bachelot
BARBADOS
17 ore
Lavori da casa? Presto potresti farlo anche dalle Barbados
È l'idea della premier barbadiana che è intenzionata fornire un permesso di soggiorno da 1 anno a chi lo vorrà
ITALIA
11.05.2018 - 21:390

Presidente del Consiglio: altro nulla di fatto tra Salvini e Di Maio

Rimane in salita la strada che porta alla conclusione dell'accordo di governo tra M5s e Lega. E il tempo stringe...

ROMA - È in salita in Italia la strada che porta alla conclusione dell'accordo di governo tra M5s e Lega. Un incontro tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini si è concluso con un nulla di fatto sulla scelta del Presidente del Consiglio, e un nuovo faccia a faccia si svolgerà domani a Milano. Il leader di M5s ha detto che passi avanti sono stati fatti sul programma, ma è emersa una divergenza su uno dei temi caldi che dovrà affrontare il nuovo governo, l'Ilva.

Il capo politico insiste sulla premiership a lui stesso o a un esponente del Movimento. Come si capisce bene dopo un incontro a sorpresa con Giorgia Meloni che in serata riferisce che Di Maio gli avrebbe chiesto un parere favorevole a un Governo da lui guidato. Aggiungendo che Fratelli d'Italia gli avrebbe risposto un secco no.

A far fibrillare ultimamente l'atmosfera ci ha pensato poi Silvio Berlusconi da Milano. Pur premettendo di non considerarsi tradito da Salvini è stato tranchant sul governo: «Speriamo che questi due non vadano avanti perché mettono la patrimoniale». E' basta la parola patrimoniale per scatenare il caos al punto che in serata il Cavaliere è stato costretto a smentire: «La frase non è stata mai pronunciata», ha precisato il suo staff.

Al termine dell'incontro mattutino a Montecitorio tra i leader di Lega e M5s, è mancato il comunicato congiunto, segno di una non identità di posizioni. Salvini non ha rilasciato dichiarazioni, mentre Di Maio ha sottolineato i «notevoli passi avanti con il programma di governo»; ci sono «ampie convergenze su reddito di cittadinanza, flat tax, legge Fornero, lotta al business dell'immigrazione, conflitto di interessi». Punti poi confermati su Facebook da Salvini con alcune varianti (es. ha parlato della legittima difesa e non di conflitto di interessi). Il contratto, ha detto Davide Casaleggio, sarà sottoposto al voto on line dei militanti di M5s. Alla domanda se esso sarà vincolante, ha risposto che sarà «determinante».

Dopo lo stop alle «soluzioni sovraniste» dato giovedì dal presidente Mattarella, anche il premier Paolo Gentiloni oggi le ha definite «illusorie». Il Presidente del Consiglio ha anche fatto una sorta di appello al futuro governo a «non andare fuori strada» rispetto agli «sforzi fatti» negli anni precedenti, perché «il Paese e gli italiani correrebbero dei rischi». Rassicurazioni al Quirinale e a Bruxelles sulle politiche di bilancio sono state fatte trapelare da entrambe i partiti: «Non ci saranno forzature sul deficit». Anche il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, ha parlato di «attenzione» verso le vicende italiani da parte dell'Europa; frase a cui Di Maio ha replicato in modo polemico: chi considera le istanze di M5s verso l'Ue «come una minaccia, forse vede una minaccia per la sua poltrona».

Singolarmente nel programma non si fa cenno ai dossier che il governo dovrà affrontare come primi atti: Alitalia e Ilva. Sull'impianto siderurgico tra Salvini e Di Maio ci sono state vedute divergenti, non oggetto di dichiarazioni, ma riverberate in prese di posizioni dei due partiti della Puglia. La Lega ha detto "no" ad una chiusura, cosa che M5s nel passato anche recente aveva ipotizzato.

Il nodo tuttavia rimane il nome del premier e dei ministri di peso (Esteri, Difesa, Economia) che probabilmente stasera saranno oggetto del vertice tra Di Maio, Beppe Grillo e Davide Casaleggio a Roma. Per quanto riguarda l'inquilino di Palazzo Chigi, le fonti parlamentari di entrambe i partiti hanno espresso scetticismo sul nome di Giampiero Massolo, ex segretario generale alla Farnesina e oggi presidente di Fincantieri. Sembrerebbe ancora in pista l'attuale segretario generale agli Esteri, Elisabetta Belloni, come pure il professor Giacinto Della Cananea. Domani pomeriggio a Milano, negli uffici di M5s al Pirellone un nuovo faccia a faccia dovrà far fare passi avanti, anche perché l'impegno con il Quirinale è di proporre il nome del Presidente del Consiglio entro domenica.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Danny50 2 anni fa su tio
I pagliacci cercano di far ridere, loro fanno piangere. Solo nel Belpaese puó andare avanti una saga così ridicola.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-10 06:20:02 | 91.208.130.89