RUSSIA
07.05.2018 - 11:310
Aggiornamento : 12:20

Putin ha giurato da presidente: «Servire la patria è la mia vita»

Ed è la quarta volta, salvo sorprese rimarrà al potere almeno fino al 2024

RUSSIA - Vladimir Putin ha appena giurato come presidente della Federazione Russa. Come da protocollo, ha giurato con la mano destra sulla Costituzione.

Tra le colonne e gli stucchi della sontuosa sala di Sant'Andrea del Gran Palazzo del Cremlino hanno risuonato le note dell'inno nazionale, cantato in coro da tutti i presenti. Vladimir Putin inizia così il suo quarto mandato presidenziale. Salvo sorprese, rimarrà al potere almeno fino al 2024. Poco meno di due mesi alle elezioni ha ottenuto la percentuale record del 76,7%.

Il discorso - «Posso assicurarvi che lo scopo della mia vita e del mio lavoro sarà come prima quello di servire il popolo e la nostra patria»: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin giurando per il suo quarto mandato da capo dello Stato.

«Una nuova qualità della vita, del benessere, della sicurezza e della salute delle persone, questo è ciò che è di primaria importanza oggi», ha detto ancora il capo del Cremlino.

Bagno di folla tra i suoi giovani sostenitori per Putin, che dopo aver giurato è stato omaggiato dal Reggimento presidenziale. Alla parata, in piazza della Cattedrale, dietro le mura del Cremlino, assistevano circa 1.500 giovani sostenitori di Putin, con i quali il leader del Cremlino si è brevemente intrattenuto e si è poi fatto fotografare.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 11:59:31 | 91.208.130.87