Keystone
SPAGNA
23.02.2018 - 14:210
Aggiornamento : 14:42

Calano i consensi per Puigdemont. Crollano quelli per l'indipendenza

Secondo un sondaggio,la lista del presidente in esilio in Belgio perderebbe diversi seggi in Parlamento, mentre il popolo catalano ora vorrebbe rimanere con la Spagna

BARCELLONA - La lista JxCat del presidente catalano deposto Carles Puigdemont, in esilio in Belgio, registra un netto calo nelle intenzioni di voto secondo un sondaggio reso pubblico oggi, scendendo dagli attuali 34 a 29-31 seggi su 135.

I partiti indipendentisti manterrebbero la maggioranza assoluta nel Parlamento di Barcellona se si votasse oggi, secondo il sondaggio Ceo, ma Erc arriverebbe davanti a JxCat con 33-35 deputati (invece di 32) alla pari con il primo partito unionista Ciutadanos mentre la Cup passerebbe da 4 a 8 deputati.

I catalani ora vogliono la Spagna - L'appoggio all'indipendenza fra i catalani è crollato di otto punti negli agitati ultimi tre mesi in Catalogna, passando dal 48,7% di ottobre al 40,8%, mentre ha registrato un'impennata l'appoggio alla permanenza in Spagna - dal 43,6% al 53,9% - che diventa maggioritario, secondo un sondaggio Ceo reso pubblico oggi.

Il sondaggio è stato realizzato su un campione rappresentativo di 1200 persone fra il 10 e il 30 gennaio, cioè dopo la fallita proclamazione della "Repubblica", la successiva immediata decapitazione delle istituzioni catalane da parte di Madrid e il commissariamento della regione ribelle.

Il 36,3% dei catalani, secondo il sondaggio, oggi ritiene che la Catalogna dovrebbe rimanere una comunità autonoma all'interno della Spagna, il 32,9% pensa che dovrebbe essere uno Stato indipendente, il 19,4% «uno Stato all'interno di una Spagna federale» e il 6,6% desidera che sia solo «una regione della Spagna».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 04:38:38 | 91.208.130.86