Keystone
ITALIA
11.03.2017 - 21:380

Salvini a Napoli, e fuori dal comizio esplode la guerriglia urbana

Manifestanti a volto coperto sono apparsi durante le proteste, bersagliando gli agenti di polizia con il lancio di pietre e molotov

NAPOLI - Centri sociali, movimenti di lotta, associazioni ed anche esponenti politici: in tanti, oggi, hanno sfilato a Napoli contro la presenza del leader della Lega Nord Matteo Salvini in città, per un'iniziativa politica del suo partito.

In mezzo a loro, però, si sono materializzati anche gli antagonisti incappucciati e con il volto coperto da sciarpe, che hanno iniziato a lanciare sassi, molotov e altri oggetti contro gli agenti schierati in tenuta antisommossa. Fino ad allora erano stati gridati slogan contro la Lega e Salvini, e lanciati fumogeni e petardi. La guerriglia ha avuto inizio a pochissima distanza dalla Mostra d'Oltremare dove Salvini stava tenendo la sua convention.

Una vera guerriglia urbana nel quartiere Fuorigrotta. Manifestanti incappucciati hanno tentato numerosi assalti. La polizia ha fermato 5 persone, 16 gli agenti feriti negli scontri. Il prefetto aveva detto di sì all'intervento di Salvini, il sindaco di Napoli si era opposto.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-27 09:19:30 | 91.208.130.89