ITALIA
09.01.2017 - 12:540
Aggiornamento : 14:10

I 5 Stelle passano all'ALDE e salutano Farage

ROMA - La votazione online indetta sul blog del comico e politico italiano Beppe Grillo dice sì alla proposta di passaggio del Movimento 5 Stelle (M5S) nel gruppo europeo Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa (Alde).

Alla votazione, si legge sul blog, «hanno partecipato 40.654 iscritti certificati. Ha votato per il passaggio all'Alde il 78,5% dei votanti pari a 31.914 iscritti, 6.444 hanno votato per la permanenza nel gruppo Europa della Libertà e della Democrazia Diretta (Efdd) e 2.296 per confluire nei non iscritti», ovvero nel gruppo Misto.

Il saluto a Farage - Beppe Grillo dà dunque l'addio a Nigel Farage, leader dell'Ukip e alleato del Movimento 5 Stelle (M5S) nel Parlamento europeo.

«Le nostre strade si sono divise» dice Grillo dal blog dove sottolinea la decisione del M5S di andare in un nuovo gruppo politico nel Parlamento europeo da dove «poter affrontare con più concentrazione le prossime sfide».

«Caro Nigel, le nostre strade si sono divise. Tu hai ottenuto la vittoria della battaglia principale di UKIP: l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. Un risultato epocale che non sarebbe mai arrivato senza la tua leadership. E sono felice che sia arrivato tramite un referendum, massima espressione della volontà popolare. Il M5s invece la sua battaglia deve ancora vincerla e abbiamo valutato di andare in un altro gruppo politico in Parlamento Europeo perché riteniamo di poter affrontare con più concentrazione entrambi, noi e voi, le prossime sfide» scrive Grillo a Farage in una lettera aperta dove augura «il meglio» al leader dell'Ukip, lo saluta con «affetto e stima». E aggiunge: «Spero che le nostre strade si incrocino ancora, magari quando sarai ambasciatore del Regno Unito negli Stati Uniti, come ha auspicato il Presidente eletto Trump. Questo mondo - è il suo auspicio - riusciremo a cambiarlo».

Non si è fatta attendere la reazione amara di Farage: «I 5 stelle si sono uniti all'establishment dell'Unione europea», ha detto. «Beppe Grillo - ha aggiunto - si unirà ora all'establishment eurofanatico dell'Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa (Alde), che supporta il Trattato transatlantico Ttip, l'immigrazione di massa e l'esercito europeo, ma si oppone alla democrazia diretta».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-14 02:56:49 | 91.208.130.89