STATI UNITI
26.03.2016 - 11:200

Obama: «Il Belgio è nostro amico, e noi difendiamo gli amici»

«Continueremo a stanare e sconfiggere l'Isis», ha proseguito il presidente degli Stati Uniti

WASHINGTON - "Il Belgio è un amico e un alleato degli Stati Uniti. E quando si tratta dei nostri amici, l'America copre loro le spalle. Specialmente nella lotta alla piaga del terrorismo". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, durante il consueto discorso settimanale, dedicato oggi alla lotta per sconfiggere il sedicente Stato islamico (Isis), rivolgendo prima di tutto un pensiero ai belgi e alle famiglie delle vittime degli attacchi di Bruxelles, tra cui almeno due americani.

"Continueremo a stanare e sconfiggere l'Isis", ha proseguito Obama, "abbiamo colpito i vertici dell'Isis e questa settimana abbiamo rimosso permanentemente dal campo di battaglia uno dei loro leader".

Nel suo discorso radiofonico il presidente Usa ha anche sottolineato che la polizia federale statunitense (Fbi) è in Belgio a sostegno delle indagini in corso e che è in atto un potenziamento della cooperazione a livello di intelligence.

"L'Isis pone una minaccia all'intero mondo civilizzato", ha aggiunto, "per questo stiamo guidando una coalizione realmente globale che sarà vitale per il nostro successo".


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-29 18:51:02 | 91.208.130.85