Deposit
REGNO UNITO / SERBIA
22.03.2020 - 15:590
Aggiornamento : 17:37

Contro il coronavirus, supermercati aperti solo per gli anziani

Li propone Sainsbury's. In Serbia, invece, si è optato per una "finestra" per i senior la domenica all'alba.

LONDRA / BELGRADO - Mentre le autorità ticinesi esortano le persone di più di 65 anni d'età a non andare personalmente a fare la spesa, ma a lasciarsi aiutare da volontari, parenti o conoscenti, nel Regno Unito c'è chi propone un'altra soluzione per proteggere questa categoria di persone particolarmente esposta al Covid-19. Da domani i supermercati britannici della catena Sainsbury's, una delle maggiori della grande distribuzione nel Regno Unito, saranno aperti più a lungo in orari riservati esclusivamente alle persone anziane (70+) e vulnerabili. Altre fasce orarie saranno destinate altresì a medici, infermieri e dipendenti della sanità pubblica (Nhs).

Lo hanno reso noto i vertici aziendali, precisando che i punti vendita apriranno anticipatamente tutti i giorni feriali dalle 7.30 alle 8 per il personale sanitario e dalle 8 alle 9 di lunedì, mercoledì e venerdì per anziani e persone vulnerabili. L'apertura per il pubblico generale sarà invece alle 9.

Inizialmente le due fasce orarie extra erano state previste come sovrapposte, ma Sainsbury's ha annunciato oggi di averle differenziate su suggerimento dei responsabili dello stesso sistema sanitario nazionale, secondo i quali riunire in uno stesso momento gli anziani con medici e infermieri avrebbe accresciuto il rischio di contagio reciproco da coronavirus.

In Serbia spesa la domenica prima dell'alba - In Serbia, invece, si è optato per una soluzione diversa. Per la prima volta da quando, giorni fa, è stato imposto loro l'obbligo di stare in casa, questa mattina è stato permesso agli over 65 di fare rifornimento di generi alimentari e altro. Gli anziani di tutto il Paese si sono così messi in fila al buio e al freddo prima ancora dell'alba.

Essendo la fascia di età più a rischio contagio, per loro è stata stabilita una "libera uscita" con la minore circolazione possibile di altre persone. Le autorità hanno deciso che anziani e pensionati possono recarsi a negozi e supermercati esclusivamente di domenica dalle 4 alle 7; per il resto devono restare chiusi in casa.

«Si sono formate lunghe code, ma tutto si è svolto regolarmente e in modo disciplinato, con l'osservanza della distanza minima di due metri tra una persona e l'altra», ha detto il ministro del commercio, Rasim Ljajić. A tutti, all'ingresso nei punti vendita, sono stati distribuiti guanti e mascherine. Fatta la spesa, tutti sono tornati ordinatamente a casa.

Il capo della polizia, Vladimir Rebić, ha riferito che sono stati oltre 88'500 gli ultra 65enni che in tutto il Paese hanno approfittato di questa finestra mattutina per gli acquisti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 18:47:51 | 91.208.130.86