Depositphotos (chesky_w)
La Cina ha rafforzato il suo primato nella classifica dei supercomputer più veloci al mondo per numero di sistemi.
STATI UNITI
19.11.2019 - 12:240

Cina prima al mondo per numero di supercomputer

Sono 228 (il 45,6%) i sistemi attualmente presenti nel Paese asiatico

di Redazione
Ats Ans

WASHINGTON - La Cina ha rafforzato il suo primato nella classifica dei supercomputer più veloci al mondo per numero di sistemi. È quanto emerge dall'indice semestrale della Top500, che stila una lista aggiornata dei 500 più potenti supercomputer.

Sono 228 (il 45,6%) i sistemi attualmente presenti nel Paese asiatico. La quota di quelli installati negli Stati Uniti resta ancora vicina al suo minimo storico del 23,4%.

Il divario prestazionale complessivo tra la Cina e gli Stati Uniti si è ridotto. I sistemi statunitensi hanno raggiunto una quota del 37,1%, mentre la Cina è vicina con una quota di performance del 32,3%. L'elenco pubblicato a giugno registrava gli Stati Uniti con il 38,4% della performance aggregata e la Cina con il 29,9%.

I primi tre produttori di sistemi per quanto riguarda il numero di installazioni sono Lenovo, Sugon e Inspur. Intel ha mantenuto la posizione dominante a livello di chip, con i suoi processori presenti in circa il 94% di tutti i sistemi.

La top 10 della classifica è invariata: Summit e Sierra, entrambi supercomputer costruiti da Ibm, hanno conquistato i primi due posti, seguiti da due sistemi cinesi, Sunway TaihuLight e Tianhe-2A.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 15:43:39 | 91.208.130.87