Keystone
STATI UNITI
22.08.2019 - 13:580

Apple starebbe testando dei nuovi schermi made in China per l'iPhone

L'azienda Boe già li realizza per alcuni prodotti Huawei, sulla decisione però potrebbe incidere la guerra dei dazi

NEW YORK - Gli iPhone del 2020 potrebbero avere un display "made in China". Secondo quanto riferisce il quotidiano asiatico Nikkei, Apple sta infatti testando i pannelli prodotti da un'azienda cinese, la Boe.

Boe, già fornitrice dello schermo per lo smartphone pieghevole di Huawei (il Mate X), è tra i produttori di display che - riporta Nikkei - hanno ricevuto cospicui finanziamenti dal governo cinese nel corso dell'ultimo decennio per poter diventare competitivi con le coreane Samsung e Lg.

Stando alle fonti citate, Apple sta «testando in modo aggressivo» gli schermi di Boe e dovrebbe prendere una decisione entro l'anno. Sulla partita potrebbe però pesare la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina.

Boe infatti annovera tra i suoi fornitori le statunitensi Corning, 3M e Applied Materials. Come osserva Nikkei, se gli Usa decidessero di inserire Boe nella "lista nera" del commercio alla stregua di quanto fatto con Huawei, impedendo alla società di acquistare prodotti e servizi da aziende americane, la compagnia cinese ne sarebbe duramente colpita.
 
 

Commenti
 
bobà 3 mesi fa su tio
TUTTI gli iPhone sono attualmente prodotti in Cina. Se poi lo schermo è o non è cinese, cosa cambia?
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 17:01:15 | 91.208.130.85