Keystone
«La fine del rallentamento non è ancora in vista».
GERMANIA
19.08.2019 - 14:260
Aggiornamento : 16:44

Bundesbank: «L'economia tedesca si contrae ancora»

Se ci fosse una flessione anche nel terzo trimestre, la Germania sarebbe di fatto in recessione

BERLINO - «La produzione economica complessiva potrebbe di nuovo diminuire leggermente» nella seconda parte del 2019 in Germania: lo ha affermato la Bundesbank nel suo rapporto mensile pubblicato oggi.

Gli ultimi dati, diffusi solo pochi giorni fa, avevano fotografato un calo dello 0,1% dell'economia tedesca nel secondo trimestre. Così, se ci fosse una flessione anche nel terzo trimestre, la Germania sarebbe di fatto in recessione.

«La congiuntura tedesca rimane debole anche nell'estate del 2019», si legge nel report di agosto di Bundesbank. «Anche nell'attuale trimestre l'attività economica potrebbe ridursi leggermente» si prosegue e «la fine del rallentamento non è ancora in vista» scrive la banca centrale tedesca.

Bundesbank individua nella riduzione della domanda dall'estero, nel calo nell'edilizia, l'incertezza di Brexit, la mancata crescita del settore dell'auto, insieme alle tensioni sul piano mondiale tra Usa e Cina i principali fattori dell'arresto della locomotiva tedesca.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 11:58:14 | 91.208.130.85