keystone-sda.ch/ (ENRIC FONTCUBERTA)
Cambia la quota delle varie aziende all'interno del mercato europeo degli smartphone.
EUROPA
12.08.2019 - 11:470
Aggiornamento : 12:46

Mercato europeo degli smartphone, giù Huawei

Anche Apple ha perso terreno, al contrario vola Samsung

ROMA - Il mercato europeo degli smartphone ha chiuso il secondo trimestre a quota 45,1 milioni di unità, praticamente invariato rispetto ai 45,2 milioni di un anno fa. Al suo interno, tuttavia, è cambiata la quota delle varie aziende. Huawei ha pagato lo scotto del bando americano e la conseguente incertezza dei consumatori sul funzionamento futuro dei telefoni.

Ad approfittarne è stata Samsung, mentre anche Apple ha perso terreno. La fotografia è scattata dagli analisti di Canalys.

Da aprile a giugno Samsung ha messo a segno una crescita del 20%, raggiungendo i 18,3 milioni di smartphone consegnati (di cui 12 milioni della serie "A") e una quota di mercato del 40,6%, la più alta degli ultimi cinque anni. Huawei ha mantenuto la seconda posizione nel Vecchio Continente, ma le sue consegne sono diminuite del 16% passando da 10,1 a 8,5 milioni di unità. Giù anche Apple, terza con 6,4 milioni di iPhone commercializzati e un calo del 17%.

Fuori dal podio si consolida Xiaomi, forte di un incremento del 44% a 4,3 milioni di unità. Quinta è Hmd Global, l'azienda dei telefoni a marchio Nokia, che cede il 18% a 1,2 milioni di pezzi.

Gli analisti offrono anche la classifica degli smartphone più venduti in Europa. A trionfare è Samsung con il Galaxy A50 (3,9 milioni di unità) e il Galaxy A40 (2,2 milioni). Terzo è il Redmi Note 7 di Xiaomi (2 milioni). Seguono il Galaxy A20e (1,9 milioni) e l'iPhone XR (1,8 milioni).

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-26 11:56:04 | 91.208.130.85