DEPOSITPHOTOS
Essere sostituiti da un robot o da un essere umano? Molti preferiscono la macchina.
GERMANIA
12.08.2019 - 06:000

Perdere il lavoro? Meglio a causa di un robot che di un umano

Sono i risultati, sorprendenti fino a un certo punto, di uno studio realizzato dal Politecnico di Monaco di Baviera

MONACO DI BAVIERA - In molti settori del mondo del lavoro c'è il (più o meno) concreto che l'automatizzazione sottrarrà un gran numero di impieghi. Eppure c'è chi preferirebbe che a prendere il suo posto sia un robot piuttosto che un altro essere umano.

Sono i risultati, sorprendenti fino a un certo punto, di uno studio realizzato dal Politecnico di Monaco di Baviera e pubblicati sul Nature Human Behaviour. I ricercatori hanno chiesto a un campione di 300 persone se avrebbero preferito perdere il lavoro a causa di una macchina o di un altro essere umano - e solo il 37% degli intervistati ha scelto l'umano.

L'inchiesta è proseguita concentrandosi sulle emozioni dei partecipanti ed è stato rilevato che l'essere rimpiazzati da un'altra persona agisce molto più in profondita sull'identità personale e crea insicurezza. Se il sostituto è una macchina, alla quale attribuiamo una serie di requisiti (più economicità e maggior capacità produttiva), la sostituzione fa male ma non così tanto. Questo perché abbiamo un senso di inferiorità nei confronti dello strumento tecnologico; quindi lo smacco fa male, ma non così tanto.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 15:48:08 | 91.208.130.89